5g-smartphone-android-iphone

L’anno scorso il mercato degli smartphone ha vissuto una grossa diminuzione in termine di volumi di unità spedite/vendute. Quasi tutti i produttori a livello globale hanno fatto meno profitti e dei marchi più conosciuti l’unico che ha fatto bene è stata Huawei. Per l’inizio di quest’anno questo problema ha continuato a persistere tanto che le previsioni per la prima metà del 2019 è di un meno 5,5% e anche se per la seconda parte ci sarà invece un aumento delle spedizioni alla fine ci sarà comunque un segno negativo.

L’aumento delle vendite della seconda parte dell’anno e del 2020 sarà da attribuire al 5G. Una sempre maggiore copertura di rete grazie ad uno sviluppo delle infrastrutture e dell’introduzione sul mercato di dispositivi in grado di connettersi favoriranno l’intero mercato. La crescita sarà maggiore nel caso dei dispositivi che utilizzano Android mentre nel caso degli iPhone questo non avverrà esattamente nello stesso modo.

Leggi anche:  Huawei Nova 5T: pronto il nuovo smartphone con quadrupla camera

 

5G, smartphone, Android e iPhone

Le previsioni di IDC prevedono un aumento annuale del 2,1% tanto che una spedizione di 1,375 miliardi di smartphone di quest’anno diventerà di 1,520 miliardi nel 2023. Per via della partenza tardiva nello sviluppo di chip compatibili da parte di Apple nel primo periodo ci sarà una diminuzione del 12,1% che in unità si traduce in una spedizione di 183,5 unità di iPhone. Successivamente le spedizioni saliranno a 195,9 milioni di unità quindi un aumento del 12,9%.

Le potenzialità del 5G sono tantissime e lo si evince dalle velocità medie delle connessioni con tali rete. Una velocità permettere di usare i dispositivi in modo non ancora esplorati e in ogni risulteranno degli hot spot con un efficienza in alcuni casi migliore anche di reti fisse.