Nel corso degli anni Huawei ha introdotto svariati smartphone con marchio Mate. Questa linea è stata fondata nel gennaio 2013 con l’Ascend Mate. Col tempo, Huawei ha abbandonato il marchio “Ascend”, mentre il marchio “Mate” ha prevalso.

Gli smartphone dell’azienda di marca Mate sono per lo più dispositivi di fascia alta, con l’eccezione di diversi modelli “Mate Lite” che sono stati annunciati nel corso degli anni. La linea di smartphone Huawei Mate è fondamentalmente la seconda linea di dispositivi di punta dell’azienda, una controparte degli smartphone della serie P di Huawei, che di solito vengono annunciati all’inizio dell’anno. Vediamo insieme fino ad ora quanti e quali dispositivi fanno già parte della linea.

Huawei Ascend Mate

Huawei Ascend Mate è stato il primo fiore all’occhiello del marchio Mate annunciato dalla società. Questo telefono è stato introdotto nel gennaio 2013 e presenta un display LCD IPS + HD da 6,1 pollici (1280 x 720). Il dispositivo include un set di tre pulsanti sotto il display, ed è abbastanza squadrato. Questo smartphone è alimentato dal processore quad-core Huawei K3V2 e include 2 GB di RAM e 16 GB di memoria espandibile (fino a 64 GB). Una singola fotocamera da 8 megapixel si trova sul retro del telefono, mentre un’unità da 1 megapixel si trova sul lato anteriore. La batteria è di 4050 mAh e non è rimovibile.

Huawei Ascend Mate2 4G

Huawei Ascend Mate2 4G è stato introdotto a gennaio 2014, un anno dopo il modello di prima generazione. Questo telefono aveva il marchio “4G” in quanto supportava la connettività 4G, ed era il primo smartphone ad offrire tale funzionalità. Questo telefono include bordi più sottili di Ascend Mate e viene fornito con pulsanti sullo schermo, che sostituiscono i pulsanti inclusi nel modello della prima generazione. Ascend Mate2 4G è stato originariamente fornito con Android 4.3 Jelly Bean, mentre Android 5.1 Lollipop è arrivato sul dispositivo in un secondo momento. Il telefono presenta un display HD IPS + LCD da 6,1 pollici, ed è alimentato dal processore quad-core Snapdragon 400 (MSM8928) di Qualcomm. Il dispositivo include 2 GB di RAM e 16 GB di memoria espandibile. La fotocamera è una sola, sul retro, da 13 MP. La batteria invece è di 4500 mAh.

Huawei Ascend Mate7

Huawei Ascend Mate7 è stato il terzo telefono della gamma Mate e l’ultimo a includere il marchio “Ascend”, è arrivato a settembre 2014. Questo smartphone offre cornici ancora più sottili rispetto al predecessore, e sembra davvero più raffinato di Ascend Mate2 4G. A differenza di Ascend Mate2 4G, offre una costruzione unibody in metallo, ed è anche il primo smartphone della serie ad offrire uno scanner di impronte digitali. Lo scanner di impronte digitali si trova sotto la fotocamera principale. Questo smartphone include uno schermo più piccolo con una risoluzione maggiore. Trattasi di un display LCD IPS fullHD da 6 pollici. Per quanto riguarda il processore, è alimentato dal chip octa-core Kirin 925, che lo rende il primo smartphone alimentato da Kirin. Sul retro di questo telefono è inclusa una fotocamera da 13 megapixel. Originariamente fornito con Android 4.4.2 KitKat, e in seguito con Android 6.0 Marshmallow.

Huawei Mate S

L’Huawei Mate S era una sorta di telefono intermedio, annunciato a settembre 2015, solo un paio di mesi prima del Huawei Mate 8. Questo telefono è realizzato in metallo e dispone di uno scanner di impronte digitali. Il suo design è simile al design di Huawei Ascend Mate7, ed è tecnicamente il primo telefono a marchio Mate a essere spedito senza il marchio “Ascend”. Il Mate S include un display OLED fullHD da 5,5 pollici ed è il primo smartphone della serie a essere fornito con un pannello OLED. Il dispositivo è alimentato dal processore octa-core Kirin 935, originariamente fornito con Android 5.1.1 Lollipop, mentre Android 6.0 Marshmallow c’è stato solo in seguito. Sul retro di questo telefono è inclusa una fotocamera da 13 megapixel, mentre sul lato anteriore è presente un’unità da 8 megapixel.

Huawei Mate 8

Huawei Mate 8 è stato annunciato a novembre 2015 ed è in qualche modo simile al suo predecessore in termini di design. Uno scanner di impronte digitali si trova ancora sul retro del telefono, mentre le cornici sono di spessore simile a quello dell’Ascend Mate7. Il Mate 8 è realizzato in metallo, come il suo predecessore, l’Ascend Mate7, e anche il Mate S, che è stato annunciato solo un paio di mesi, come accennato prima. Il Mate 8 è dotato di un display LCD IPS-NEO full HD da 6 pollici, ed è alimentato dal processore Kirin 950 octa-core. Disponibile nelle varianti da 3 GB e 4 GB di RAM, che includono 32 GB e 64 GB di spazio di archiviazione. Ci sono due fotocamere, una da 16 MP sul retro e una da 8 MP frontalmente. Android 7.0 Nougat è l’ultimo aggiornamento importante ricevuto su questo telefono.

Huawei Mate 9

Huawei ha introdotto tre smartphone come parte della serie di dispositivi Mate 9, e tutti e tre sono stati introdotti a novembre 2016. I dispositivi in ​​questione sono Mate 9, Mate 9 Pro e Mate 9 Porsche Design. Il Mate 9 Porsche Design è in realtà identico al Mate 9 Pro in termini di design, ma viene fornito con un diverso lavoro di verniciatura. Questo è un telefono in edizione speciale, in realtà, e le sue specifiche sono quasi identiche a quelle del Mate 9 Pro.

Huawei Mate 9 include cornici piuttosto sottili e due fotocamere allineate verticalmente sul retro, posizionate sopra lo scanner per impronte digitali. Mate 9 in realtà è stato l’anteprima delle configurazioni a doppia fotocamera per la linea di dispositivi Mate. Realizzato in metallo e dotato di display LCD IPS fullHD da 5,9 pollici, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria espandibile. Il telefono include telecamere da 12 e 20 megapixel sul retro, con gli obiettivi Leica.

Leggi anche:  Il 5G di Huawei è da record, raggiunti i 3,67 Gbps in download

Il Mate 9 Pro, d’altra parte, include un display curvo OLED QHD da 5,5 pollici, 4 GB / 6 GB di RAM e 64 GB / 128 GB di spazio di archiviazione. Il dispositivo è alimentato dal processore octa-core Kirin 960, proprio come tutte le altre ammiraglie di Mate 9. Questo è il primo smartphone con un display curvo, e sfoggia uno scanner di impronte digitali capacitivo sotto il display, funge anche da tasto home.

Huawei Mate 10

Huawei ha introdotto tre smartphone anche per la serie Mate 10, ossia Huawei Mate 10, Mate 10 Pro e Mate 10 Porsche Design. Questi tre telefoni sono arrivati ​​a ottobre 2017. La variante Porsche Design è ancora una volta sostanzialmente identica al modello Pro in termini del design anche se fornita con un diverso lavoro di verniciatura. Le specifiche tra i due telefoni sono identiche, per la maggior parte, quindi ci concentreremo su Mate 10 e Mate 10 Pro.

Sia Huawei Mate 10 che Mate 10 Pro sono fatti di metallo e vetro, anche se non sembrano uguali. Entrambi i dispositivi sono alimentati dal SoC Kirin 970. Mate 10 include uno scanner di impronte digitali sotto il suo display e quel pulsante funge anche da tasto home. Mate 10 Pro, d’altra parte, include uno scanner di impronte digitali sul retro. Entrambi i dispositivi sono dotati di due fotocamere posteriori allineate verticalmente.

Huawei Mate 10 è dotato di display LCD QHD IPS da 5,9 pollici, 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione. Il Mate 10 Pro, invece, dispone di un display OLED fullHD + da 6 pollici. Il Mate 10 include la certificazione IP53 per la resistenza all’acqua e alla polvere, mentre la certificazione sportiva IP67 è presente sulla controparte Pro. Entrambi i telefoni includono una batteria da 4.000 mAh e sono dotati di fotocamere da 20 e 12 megapixel sul retro, naturalmente con obiettivi Leica. Android 8.0 Oreo è il sistema preinstallato sulle ammiraglie Mate 10.

Huawei Mate 20

La serie Huawei Mate 20 ha un aspetto un po’ diverso rispetto alla serie Mate 10, ed è composta da quattro telefoni, che sono stati annunciati nell’ottobre 2018, ossia Mate 20, Mate 20 Pro, Mate 20 X e Mate 20 RS Porsche. L’unità Porsche Design è ancora una volta modellata sul Mate 20 Pro, anche se più spesso. In ogni caso, più o meno tutto ciò che riguarda Mate 20 Pro vale anche per l’edizione Porsche RS Mate 20.

Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro sono fatti di metallo e vetro e Huawei ha scelto di posizionare le fotocamere in modo diverso questa volta, poiché entrambi i telefoni includono tre fotocamere sul retro, anche se si tratta di sensori diversi. Mate 20 sfoggia un display notevolmente più piccolo del Mate 20 Pro, in quanto ha una tacca a goccia, mentre il Mate 20 Pro include una tacca piuttosto ampia per ospitare sensori aggiuntivi. Le cornici sono estremamente sottili su entrambi questi dispositivi.

Caratteristiche principali

Huawei Mate 20 è dotato di display LCD FullHD + IPS da 6,53 pollici, mentre Mate 20 Pro include un pannello QHD + OLED da 6,39 pollici. Il Mate 20 ha la certificazione IP53, mentre il Mate 20 Pro offre la certificazione IP68 per la resistenza all’acqua e alla polvere. Entrambi i telefoni sono alimentati dal SoC Kirin 980, Mate 20 offre 4 GB / 6 GB di RAM, mentre Mate 20 Pro include 6 GB / 8 GB di RAM. Mate 20 Pro ha anche una batteria leggermente più grande, un’unità da 4.200 mAh rispetto a una batteria da 4.000 mAh nel Mate 20. Android 9 Pie è preinstallato su tutte le ammiraglie Mate 20.

L’Huawei Mate 20 X ha anche condiviso alcuni dei suoi interni con Mate 20 e Mate 20 Pro, ma abbiamo deciso di parlarne separatamente poiché fondamentalmente si regge da solo, principalmente a causa delle sue dimensioni. Questo telefono dispone di un display OLED fullHD + da 7,2 pollici, mentre viene fornito con 6 GB / 8 GB di RAM. Il telefono è alimentato dalla Kirin 980, come le altre ammiraglie Mate 20, mentre il dispositivo include una tacca di visualizzazione a goccia. Questo telefono ha la stessa configurazione della fotocamera del Mate 20 Pro.

Huawei Mate X

Huawei Mate X è il primo smartphone pieghevole che Huawei ha annunciato. Questo telefono è diventato ufficiale nel febbraio 2019, durante il Mobile World Congress (MWC) di Barcellona. Huawei Mate X è realizzato in metallo e vetro e si piega effettivamente verso l’esterno, il che significa che quasi la metà del suo display funge da retro del telefono quando il dispositivo viene piegato. Quando è aperto, il telefono ha un posto dove afferrarlo da un lato, e una zona dove sono posizionate le fotocamere.

Mate X è dotato di un display OLED 2480 x 2200 da 8 pollici quando è aperto, e diventa un pannello da 6,6 pollici quando il dispositivo è piegato. Il telefono include 8 GB di RAM e 512 GB di spazio di archiviazione. Sul retro ci sono tre telecamere da 48, 16 e 8 megapixel (+ sensore per fotocamera ToF) e sopra esse Huawei ha incluso gli obiettivi Leica. Queste tre fotocamere servono in realtà anche come obiettivi frontali. Android 9 Pie è preinstallato su questo smartphone, con l’overlay Android Emotion UI (EMUI) 9.1 dell’azienda.