smartphone-5g-prezzi

Il 5G è ormai alle porte. L’abbiamo respirato a Barcellona durante il MWC 2019 e lo potremmo toccare con mano a breve. Uno dei primi produttori a debuttare con uno smartphone 5G è stato Samsung. Il 5 di Aprile è infatti arrivato, solo sul mercato Coreano, il suo S10 5G. I prezzi sono tuttavia troppo elevati, scopriamo perchè.

Smartphone 5G, i prezzi saranno più alti

A rispondere alle nostre domande ci pensa il giornale sudcoreano The Korea Herald. La testata cita numerosi studi e confronti sui prezzi delle componenti per produrre i telefoni 5G. Da un rapporto dell‘Institute for Information and Communication Technology Promotion, si evincerebbe infatti che il costo dei chip per i telefoni 5G sarebbe il doppio rispetto alla precedente generazione.

Volendo essere precisi l’aumento sarebbe del 85%, di cui la percentuale maggiore riguarderebbe le memorie. Sui dispositivi 5G il loro costo medio arriva a sfiorare gli 85 dollari a smartphone, contro i soli 59 degli smartphone 4G. Stessa sorte tocca anche al processore, da 33,40 dollari fino a 55,60 dollari. Ovviamente non fatichiamo a immaginare quelli che saranno gli aumenti di prezzo che vedranno protagonisti gli smartphone 5G.

Leggi anche:  5G: inizia la sfida delle offerte tra Vodafone, TIM, Wind, Iliad e Tre

Prezzi che raggiungeranno le stelle, visto che già al momento molti dispositivi superano la soglia dei 1000 euro. Secondo JP Morgan, fonte dei dati dello studio, l’industria legata alla produzione dei componenti avrà una brusca crescita. Si ipotizzano 5,99 miliardi di dollari entro il 2020 e ben 14,1 miliardi entro il 2021. Considerando che il volume di affari è oggi fermo a 540 milioni di dollari, la crescita sarà esponenziale.

Bisognerà vedere come reagiranno gli utenti, già stanchi dai prezzi dei dispositivi 4G, ad ulteriori rincari sugli smartphone. Sicuramente, il progressivo sviluppo e produzione di massa di componenti per dispositivi 5G tenderà a far scendere il prezzo in un prossimo futuro.