Facebook

Torniamo ancora una volta a parlare del gigante Facebook, social network che nell’ultimo anno ne ha passate davvero tante. Probabilmente troppe dato la sua fragilità in questo momento.

Solo ieri abbiamo parlato della pesante accusa del Parlamento Inglese, che lo ha definito come un gangster digitale. Oggi, fortunatamente, parliamo della crescita della piattaforma, nonostante tutte le accuse che giornalmente riceve.

 

Facebook cresce nonostante le accuse

Vogliamo parlare della mappa dei social network più popolari al mondo, divisa per nazione. La mappa in questione, porta delle grandissime novità rispetto a quella pubblicata un anno fa. A sostenere la tesi è Vincenzo Cosenza, esperto italiano di social media che ogni anno raccoglie i dati pubblici per analizzarli. I dati sono raccolti attraverso la piattaforma Alexa e SimilarWeb.

Nel suo blog si può leggere che Facebook ha continuato a crescere nell’ultimo anno, superando i 2.3 miliardi di utenti mensili nonostante le accuse ricevute e gli scandali. Oggi è la piattaforma preferita da oltre 153 paesi dei 167 analizzati, ovvero il 92% del mondo. Dopo un anno dallo scandalo Cambridge Analytica sembra che non sia cambiato proprio nulla o comunque poco.

Leggi anche:  Twitter con Prototype Programme chiede il parere degli utenti

Facebook Maps

La stampa mondiale, come sicuramente ricorderete, si è divertita a tartassare Facebook e il suo CEO Mark Zuckerberg, accusando loro di aver tradito in qualche modo tutti gli utenti iscritti. Alcuni giornalisti hanno anche avviato delle campagne per eliminare il social network dalle applicazioni. Sembra però, restando ai dati raccolti dall’italiano, che la piattaforma sia ancora in voga in tutto il mondo, superando addirittura i dati dello scorso anno.