5G

Il nuovo standard per le connessioni mobili sta smuovendo l’animo della community italiana: a partire dal 2020 chi è interessato potrà provare questa nuova tecnologia, ma a che prezzo? Con l’arrivo del 5G i giga diventeranno illimitati, le velocità sfiorate supereranno fino a 1000 volte quelle del 4G e la domotica diventerà implementata al 100%; non per altro, questo nuovo tipo di connessione è denominata “Internet Of Things“!

Sebbene in molti si stiano chiedendo come mai si parla del 5G visti i mesi ancora lunghi al suo arrivo, bisogna segnalare che Wind Tre, Vodafone, Iliad, TIM e altri operatori stanno già lavorando su questa linea. Negli ultimi mesi, per chi si fosse perso le novità, gli operatori nazionali hanno creato applicazioni, ampliato la copertura e molto altro ancora per testare il potenziale di questo nuovo standard. Tutta questa serie di novità, infatti, hanno risollevato l’attenzione degli utenti, i quali si pongono una sola domanda: quanto costerà? 

Il 5G obbligherà gli utenti ad acquistare un nuovo smartphone

La prima nota dolente a questa domanda arriva con una conferma: per navigare in 5G gli utenti dovranno acquistare un nuovo smartphone; i terminali in circolazione al momento non sono dotati di un chip capace di cogliere questo segnale, è quindi ovvio che se ne dovrà comprare uno in uscita nel corso del 2019 e dedicato alla nuova rete.
In secondo luogo, per navigare bisognerà cambiare la propria promozione telefonica: quelle per il 4G non potranno essere adattate. Come ben noto, Wind Tre, Vodafone, TIM e Iliad hanno speso diversi milioni per acquistare i blocchi in banda e al fine di non andare in negativo, le tariffe saranno presumibilmente care: circa 30/40 euro al mese. Non è stato ancora confermato nulla, ma visto l’ambiente del 5G mondiale, questi prezzi rientrerebbero nella norma.