IPTV: come avere Sky, Premium, DAZN e Netflix gratis ma attenzione alle multe salatissime

L’anno è appena finito ma intanto sembra che l’IPTV continui a guadagnare terreno e ad avvicinarsi a tutte le soluzioni che invece agiscono da anni in maniera legale. Gli utenti amano questo tipo di Pay TV, anche essendo questa illegale sotto tutti gli aspetti.

Infatti sono davvero tante le problematiche a cui si va incontro con la legge, visto che la task force è stata nettamente intensificata da ormai diversi mesi. Le grandi aziende sono stanche di vedere vanificato il loro lavoro a causa di alcune organizzazioni che non fanno altro che rubare i loro flussi video. Da diverso tempo Le Iene parlano anche di alcune multe ma ci sono diverse cosa da sapere.

 

IPTV: gli utenti possono avere Sky, Premium, DAZN e Netflix quasi gratis ogni mese ma c’è il rischio multe

Nonostante i tanti avvertimenti da parte degli organi preposti, pare che il fenomeno IPTV non faccia altro che allargare la sua portata. Da diverso tempo infatti ci sono utenti che non fanno altro che sfruttare i feedback di chi già è in possesso del sistema.

Leggi anche:  IPTV: la TV illegale arriva su WhatsApp ma i rischi sono enormi

In molti infatti vengono indirizzati presso le compagnie che forniscono il servizio via internet. Il problema per tutti è che ci sono delle multe che potrebbero colpire in qualsiasi momento. Si va da 2000 a 25.000 euro, ma questo agli utenti poco interessa dato che sono pronti a prendersi il rischio in virtù del fatto che un abbonamento si paga solo 10 euro al mese. Tutti i canali sono disponibili riguardo a tutti i broadcaster possibili, per cui sarà davvero difficile stoppare il tutto.