Il Nokia 9 PureView è trapelato di nuovo in rete e si dice che includa un sensore di impronte digitali in-display. Inoltre sembra sarà alimentato da uno Snapdragon 845 e avrà una configurazione di telecamere posteriori a 5 obiettivi. Le cornici possono ricordare l’LG G6 o Pixel 2 XL. Un rendering di stampa è stato divulgato sul web, insieme alle specifiche tecniche.

È curioso notare che il dispositivo arriverà con un processore progettato nel 2018 e cornici del 2017 nel mercato del 2019 (il dispositivo dovrebbe essere lanciato prima della fine di gennaio). Le specifiche tecniche includono 6 GB di RAM e un display 2K da 5,9 pollici. Il display ha conformità HDR10.

Nokia 9 PureView dovrebbe essere rilasciato a breve

Per i curiosi, HDR10 si riferisce a uno standard video (HDR sta per “High Dynamic Range”) che presenta un’ampia gamma di colori (mostra una gamma di colori più ampia rispetto ai display non HDR). Secondo i leak, non ci sarà alcuna tacca. Quindi l’aspetto generale della facciata anteriore è in qualche modo simile al Nokia 8 Sirocco, ma con gli angoli arrotondati.

Leggi anche:  Cellulari: nel cassetto potreste avere 1000 euro di vecchi telefonini

Il sensore di impronte digitali in-display viene mostrato nel video di marketing trapelato in rete. Non è chiaro se sarà un sensore ottico come OnePlus 6T o ultrasonico come previsto nel prossimo Samsung Galaxy S10.

La configurazione delle telecamere con cinque lenti può sembrare una scelta eccentrica a molti. In realtà si prevede che catturi 10 volte più luce di un normale sensore. Gli utenti dovrebbero essere in grado di utilizzare Google Foto per effettuare le regolazioni della profondità di campo dopo aver scattato una foto. Come la maggior parte delle fotocamere sui telefoni Nokia, il Nokia 9 PureView presenta ottiche con marchio Zeiss.

Il Nokia 9 PureView eseguirà Android Pie, il che significa che il telefono dovrebbe ricevere almeno due anni di aggiornamenti tempestivi. A loro si aggiungono, naturalmente, i consueti aggiornamenti di sicurezza.