MediaTek sta lavorando al suo nuovissimo chipset di fascia medio-alta. Esso si chiamerà Helio P80 e avrà un enorme potenza nelle prestazioni AI, come rivelato da un benchmark della scorsa settimana. Nella classifica pubblicata in rete, il P80 era secondo solo al chip di Qualcomm, Snapdragon 8150, che dovrebbe alimentare ogni dispositivo Android del 2019  non realizzato da Huawei.

Il test performance è stato eseguito con l’app AI Benchmark disponibile sul Play Store. Secondo le informazioni, il test comprende alcune attività come riconoscimento e classificazione degli oggetti, riconoscimento dei volti, super-risoluzione delle immagini, ecc.

Oppo R19 sfrutterà a pieno la potenza AI

L’attuale classifica sul sito afferma che la piattaforma Snapdragon 8150 di Qualcomm è la migliore in ambito AI con un punteggio AI di 22.082. Poi arriva il MediaTek P80 che ha un punteggio AI di 19.453 punti.

Oggi un nuovo rapporto annuncia il primo smartphone che sarà alimentato dal chip MediaTek Helip P80. Oppo R19 sarà lanciato il prossimo anno e sarà il successore della serie R17, che ha utilizzato lo Snapdragon 670. Non è la prima volta che Oppo utilizza prodotti MediaTek, ed infatti lo smartphone Oppo R15 era alimentato dall’Helio P60.

Leggi anche:  Meizu 16S: lo smartphone alimentato dallo Snapdragon 8150 arriverà a maggio 2019

Qualche tempo fa, nella famiglia R17, l’azienda cinese ha deciso di non utilizzare componenti MediaTek a causa di prestazioni insoddisfacenti. Probabilmente, questo è uno dei motivi del perchè il produttore di chip spinge per migliorare il suo nuovo chip P80 al fine di ottenere di nuovo un contratto stipulato con l’azienda Oppo.

L’ Helio P80 è basato sul processo a 12nm di TSMC e avrà una CPU octa-core che utilizza core ARM, mentre la GPU potrebbe essere una versione aggiornata rispetto all’Helio P60 / P70. L’Helio P80 sarà il primo prodotto di MediaTek della prima metà del 2019. Il chip potrebbe fare la sua apparazione anche su altri dispositivi dopo Oppo R19.