Gli utenti della telefonia mobile non vedono l’ora di assistere all’ingresso della nuova rete di generazione, denominata 5G. Sono diverse settimane che se ne parla di questo argomento, viste le recenti assegnazioni delle frequenze effettuate tramite un’asta tra i grandi operatori telefonici.

Non sappiamo ancora con certezza la data effettiva di lancio, ma già nei primi mesi del prossimo anno ci saranno a riguardo delle novità.

Per chi non lo sapesse, gli smartphone che sono attualmente in circolazione non hanno le capacità tecniche per garantire ai propri utenti l’accesso alla rete di quinta generazione. Di conseguenza, vari brand sono già a lavoro su nuovi smartphone che hanno come funzionalità la rete 5G.

 

Costi alti per le tariffe telefoniche

Uno dei primi brand che si è mosso nettamente in anticipo rispetto ai suoi rivali è Xiaomi, il colosso cinese che nei mesi scorsi ha iniziato a colpire in Europa tanti clienti per via dei suoi smartphone economici.

Leggi anche:  Wind All Inclusive e Smart Limited Edition a 9.99 euro al mese

L’azienda cinese ha già annunciato il suo nuovo smartphone, il primo in 5G. Quest’ultimo, sarebbe un’altra versione del device Mi Mix 3 che non sarà mai disponibile ai prezzi economici come quelli del 4G. Intanto altri leader della telefonia, come ad esempio Samsung e Huawei sono pronti a lanciare i nuovi dispositivi 5G nei primi mesi del 2019.

Da quello che ci risulta, l’azienda di Cupertino non presenterà nessun smartphone in 5G nel 2019. Secondo alcune indiscrezioni, il nuovo device arriverà verso la fine del 2020.

Per quanto riguarda le tariffe telefoniche, al giorno d’oggi i grandi operatori telefonici stanno lanciando delle offerte con un grande numero di giga in 4G a costi molto convenienti. Il significato di questa strategia si basa sul fatto che le nuove offerte in 5G saranno molto più costose visti gli investimenti economici effettuati dai vari operatori telefonici per accaparrarsi l’assegnazione delle frequenze.