ottava stagione di Game of ThronesI fan di GoT non dovranno aspettare poi così tanto per tornare nel mondo fantasy di Westeros. La data della release sembra ancora non essere stata comunicata ufficialmente, ma il teaser diffuso proprio in queste ore conferma che la prima visione andrà in onda nell’aprile 2019.

Certo, per un vero appassionato questa data risulta ancora un miraggio, considerando quanto questo finale si stia facendo attendere. Rispetto alle precedenti stagioni infatti, susseguitesi una all’anno per ben sette anni, i produttori hanno voluto creare ancora più hype in un pubblico già scalpitante. Basti pensare che ad aprile sarà trascorso più di un anno e mezzo dalla fine della penultima stagione, che ha lasciato nei fan il grande interrogativo dell’incombente minaccia da parte dell’esercito dei non-morti.

Nell’anno ormai trascorso hanno preso piede le fan theories più disparate, dalla morte di qualche personaggio centrale alle congetture su chi siederà finalmente sul trono di spade, ma tutte dovranno ancora macerare per un po’ prima di constatare la loro fondatezza.

Quel che è certo è che la stagione sarà composta di sei episodi: non una novità per i veterani della serie, dal momento che i Benioff e Weiss avevano già annunciato nel 2016 che le ultime due stagioni si sarebbero declinate in 13 episodi totali (a fronte dei soliti 10 per stagione).

Game of Thrones: ottava stagione ricca di colpi di scena

A compensare il numero apparentemente scarso delle puntate ci sarà l’elevata durata di ogni singolo episodio (tanto che rumours dall’ambiente lasciano pensare addirittura a dei lungometraggi), nonché la straordinaria qualità degli effetti speciali, risorse in cui si è investito quasi l’intero budget della produzione.

Leggi anche:  Game of Thrones: spuntano i video delle locations girati dai fan con i droni

Già la settima stagione aveva ben dimostrato fin dove ci si potesse spingere con l’elaborazione dei visual effects. Ora la sfida si è giocata sul portarli alla massima espressione, aggiungendo anche più inventiva ad esempio nella ricerca di nuove inquadrature e soluzioni scenografiche, come ha rivelato Kit Harington durante un’intervista.

Anche gli stessi attori sono in attesa di poter vedere i risultati del loro lavoro, con non poca emozione. Emilia Clarke confessa ai microfoni di essersi commossa al pensiero di dover abbandonare per sempre i panni dell’impavida Daenerys, così come anche Lena Headey conferma il forte carico emotivo che questa stagione ha portato con sé, sia per la malinconia di non interpretare più quei ruoli da ora innanzi, sia per le implicazioni sostanziali della sceneggiatura, che risponderà a molti interrogativi degli appassionati e che saprà sorprendere per la sua originalità.

D’altronde George R. R. Martin non è un certo un tipo da favole, perciò ci si può aspettare davvero di tutto dalle direttive che ha suggerito ai due sceneggiatori per poter concludere la serie. Senza dimenticare i colpi di scena, ormai suo marchio di fabbrica.

Intanto il teaser contiene una ricapitolazione per scene dei momenti cruciali delle precedenti stagioni, lasciando degli indizi agli spettatori: “Every battle, every betrayal, every alliance, every risk, every fight, every sacrifice, every oath, every death is all for the throne”, tutto per il trono. Ne sarà valsa la pena? Non ci resta che attendere per scoprirlo.