Samsung One UI

Durante la conferenza dedicata agli sviluppatori denominata SDC 2018, Samsung Electronics ha presentato ufficialmente la nuova interfaccia proprietaria denominata One UI. Si tratta di un nuovo strumento per integrare al meglio le piattaforme Bixby e SmartThings. Inoltre è essenziale poter sfruttare i vantaggi derivanti dall’Intelligenza Artificiale e dall’Internet of Things.

La nuova piattaforma è caratterizzata da una nuova semplicità di utilizzo per gli utenti ma soprattutto per gli sviluppatori. Realizzare nuove app e integrazioni sarà più semplice così come effettuare rapide modifiche. Stando alle parole di DJ Koh, presidente e CEO della divisione IT e Mobile di Samsung, l’azienda coreana ha raggiunto importanti traguardi nel settore dell’IA e dell’IoT ed è cruciale riuscire a portare la visione aziendale di vita connessa a tutti gli utenti.

Infatti uno degli aspetti fondamentali di One UI è la scalabilità. La piattaforma potrà essere adattata a tutti i device e prodotti basilari per l’utilizzo da parte degli utenti. Inoltre il nuovo design è estremamente pulito e minimale, in grado di mostrare i contenuti rilevanti nella parte alta del display. È stata rivista anche l’usabilità puntando molto sui controlli ad una mano per facilitare la navigazione.

Leggi anche:  Samsung presenta Exynos 9820 ad 8nm con registrazione video 8K

Ovviamente trattandosi della prima versione pubblica, Samsung ha avviato anche un programma di beta test. Purtroppo tale programma non è disponile in Italia al momento, ma potrebbero diventarlo nel prossimo futuro. Non è chiaro quando l’azienda ha intenzione di lanciare la nuova interfaccia su un device, ma molto probabilmente la potremo vedere all’opera sui nuovi Galaxy S10 in arrivo il prossimo anno.