Netflix: ecco le novità di giugno

Netflix è una piattaforma streaming on demand per guardare le migliori serie tv e i film, ormai lo conosciamo tutti. Ha una libreria molto ricca che varia dalle novità alle perle più rare e introvabili, e la gente lo ritiene un servizio molto utile e senza pubblicità.

Netflix è però a pagamento, un fatto che ha allontanato molti degli irriducibili dello streaming gratis. È utile allora che vi mettiate comodi per conoscere questo semplice trucco per tagliare drasticamente i costi di abbonamento e renderlo accessibile davvero a tutte le tasche!

 

Netflix: come iniziare a risparmiare

Sappiate che Netflix prevede la condivisione tra più utenti diversi per accedere al servizio contemporaneamente pagando un’unica somma. È una soluzione perfetta poiché, se vi organizzate con amici o parenti, potrete dividere la rata mensile in tante piccole somme. Così l’abbonamento premium di Netflix diventerà una spesa contenuta, praticamente l’equivalente di 4 caffè al mese. Dunque, il modo più semplice per utilizzare questa opzione è sicuramente quello di mettersi d’accordo e decidere chi sarà l’intestatario dell’abbonamento e dividere la somma mensile.

L’intestatario sarà il vero responsabile del servizio. Come admin divulgherà le credenziali di accesso alla piattaforma anche agli altri e controllerà in tempo reale quali e quanti utenti condividono il servizio. Netflix non ha bisogno di sapere i dettagli, poiché per loro importa soltanto che a fine mese il pagamento venga effettuato. Per il saldo ogni mese dell’abbonamento dovrete preoccuparti della raccolta delle somme, ma questo sta al gruppo.

Leggi anche:  Netflix: tutte le novità di novembre e il trucco per averlo Gratis

Con onestà e puntualità, 3,50 euro saranno i soldi migliori che avete mai speso.