Netflix

La piattaforma di contenuti in streaming Netlfix tutto sembrerebbe tranne che in crisi, quest’anno migliaia di utenti hanno preferito questa piattaforma rispetto ad altre, quasi sicuramente per il prezzo conveniente che propone.

Non tutti sono a conoscenza del fatto che, Netflix permette di condividere un account in 4 parti. In questo modo l’abbonamento sarà pagato da quattro persone, diminuendo sensibilmente il prezzo. Dopo le novità attese per quest’anno siamo qui oggi a darvi una brutta notizia. La piattaforma potrebbe avere dei problemi finanziari, lo fanno pensare le dimissioni del CFO dopo 14 anni.

 

Netflix: il CFO si dimette dopo 14 anni, scopriamo il motivo

Il capo delle finanze, David Wells, ha deciso di mollare la piattaforma dopo 14 anni di lavoro, ha visto letteralmente l’azienda crescere ed arrivare alla notorietà che ha oggi. Wells ha passato 8 dei 14 anni a capo di un settore importante come quello finanziario, perché l’azienda è passata da un valore in borsa di 26 dollari ad azione a 341 dollari in pochissimi tempo.

Leggi anche:  Netflix: un'altra polemica si apre sul film "Sulla mia pelle", ecco i dettagli

La piattaforma è arrivata a contare 130 milioni di abbonati, in oltre 190 paesi in tutto il mondo, nonostante sia sempre in guerra con altre piattaforme molto importanti. La concorrenza spietata tra queste aziende, potrebbe essere l’unico motivo che ha causato una frenata del pubblico. Nel secondo trimestre del 2018 l’azienda non è riuscita a raggiungere l’obiettivo prefissato, anzi ha subuto una perdita di 10 mila dollari nella capitalizzazione.

L’azienda ha fatto sapere di essere alla ricerca di un sostituto di Wells, che ha comunque dato disponibilità a continuare il proprio lavoro fino a quando non verrà trovato un sostituto. Nel frattempo però i dubbi sulla piattaforma sono tantissimi, basterà l’imminente serie di Matt Gronening, Disincanto a salvare il futuro dell’azienda? Speriamo ovviamente di si.