kimbhoNon dovrebbe essere un dubbio per nessuno che WhatsApp è l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo. Questo è un aspetto che gli sviluppatori hanno in mente quando qualcuno cerca di competere con il programma e sono costretti ad offrire le loro potenziali nuove funzionalità agli utenti, tanto da convincerli a scegliere nuove opzioni.

Uno di questi è Kimbho, un’applicazione mobile che minaccia di sostituire WhatsApp in India e che ha raggiunto quasi 300 mila download su dispositivi mobili. È la prima volta che il gigante della messaggistica si sente minacciato nel suo dominio.

 

Cosa è Kimbho

L’applicazione è stata rilasciata in una versione di prova il 30 maggio, ma è stata temporaneamente rimossa da Google Play e App Store dopo aver causato un grave problema di sicurezza dei dati. Tuttavia, i suoi sviluppatori dicono che la versione finale verrà rilasciata tra due mesi.

Leggi anche:  WhatsApp per Android ha un nuovo appeal: tutti i dettagli del nuovo aggiornamento

Il nome “Kimbho” è un’espressione che, in India, viene spesso utilizzata per salutare in modo informale. La sua proposta? Permette di effettuare videochiamate, inviare immagini, messaggi di testo e voce, offrendo anche la possibilità di utilizzare una vasta gamma di “adesivi”.

L’obiettivo dei creatori di questa app è far diventare Kimbho la prima opzione di messaggistica in India, dove ci sono più di 230 milioni di utenti.

Perché non possiamo costruire il nostro Messenger con funzionalità superiori di cui le persone possano fidarsi e conservare i dati degli utenti in India?“, ha affermato Acharya Balkrishna, uno degli sviluppatori, aggiungendo che “le persone hanno bisogno di un’alternativa” al ben più popolare WhatsApp.