Recensione Xiaomi YI Ultra Dash Camera

YI Ultra Dash

Abbiamo utilizzato per una quindicina di giorni questa Xiaomi YI Ultra Dash Cam e ne siamo rimasti soddisfatti. Pratica nell’utilizzo e confortevole da gestire con l’app su smartphone, crediamo sia proprio un accessorio necessario nella guida di tutti i giorni. Speriamo, ovviamente, non dobbiamo mai ricorrere ai suoi video.

Unboxing e descrizione

YI Ultra Dash

Il kit in dotazione di questa dash cam è davvero ricco. Oltre alle solite manualistiche e cavi di ricarica, troviamo una plug con doppia porta USB da accendisigari, un supporto a ventosa con tool per rimuoverla e un altro con adesivo 3M. Installare questa YI Ultra Dash cam nella vostra auto è piuttosto semplice, poiché basta collegare il supporto a vite nel relativo attacco sotto la cam e posizionarla sul parabrezza.

Purtroppo il display non è touch screen, quindi per gestire il menu dovremo interagire con i quattro tasti che sono posizionati sotto lo schermo. Il primo bottone da destra è quello responsabile della scelta della risoluzione. La scelta è molto varia e l’intervallo va da un minimo di 720p per 30fps a un massimo di 1520p per 30 fps. Noi l’abbiamo usata a 1080p per 30fps.

Con il secondo bottone, si può disattivare il microfono, oppure del sensore G per il movimento. Con questa modalità attiva, la cam inizia la registrazione ogni qual volta che percepirà un movimento. Tornando al menu, oltre a luminosità e contrasto, va segnalato l’importante accensione o meno del wi-fi.

 

Utilizzo quotidiano

YI Ultra Dash

Non a caso vi abbiamo parlato del wi-fi, poiché la scomodità del display analogico può essere ovviata dalla pratica app per smartphone, in cui ritroveremo tutto il menu della dash cam. In più, dall’app posso vedere in leggera differita cosa sta registrando la dash cam, agire sulla scheda SD interna per vedere i video già fatti e scaricarli. Il download non è da sottovalutare, poiché la memoria SD della cam è di tipo DVR ovvero, una volta che lo spazio di archiviazione termina, il device sovrascrive i video partendo dai più vecchi. La traduzione dei menu non è il massimo ma, in fondo, non ce ne lamentiamo se possiamo usare il menu con un touch screen.

Leggi anche:  Recensione BQ Aquaris X2 Pro: niente male lo smartphone spagnolo!

YI Ultra Dash

Il segreto di questa YI Ultra Dash cam è la sicurezza che aggiunge in auto, con registrazioni video di qualità anche in notturna. Certo, si auspica sempre che non diventi mai necessario andare a rivedere quei video.

 

Conclusioni

Abbiamo apprezzato molto la qualità video complessiva e la possibilità di collegarsi in wi-fi con l’app sullo smartphone per gestirne impostazioni e video in memoria. In questo caso, andare a recuperare un video è sicuramente molto più semplice, piuttosto che collegare la cam a un pc. Da un punto di vista strettamente tecnico, avremmo preferito si potesse gestire la focale della cam. Sarebbe stato utile per adattare l’angolo visuale a ogni tipo di parabrezza. L’estetica è molto curata e, forse, anche troppo vistosa. Lo diciamo perché YI Ultra Dash è una cam che sta in bella vista sul cruscotto dell’auto, e forse sarebbe stato meglio poterla confondere con un altro sensore. Questa dash cam si può trovare a un prezzo di 99,99 euro su Amazon, davvero interessante.

YI Ultra Dash Cam

99,99 euro
7.5

Materiali

7.5/10

Prezzo

8.0/10

Funzionalità

8.0/10

Design

6.0/10

Montaggio

8.0/10

Pro

  • Ottimi video anche in notturna
  • Connessione wi-fi all'app
  • Kit molto ricco

Contro

  • Troppo vistosa in auto
  • Display non touch
  • Apertura focale e angolo visuale non gestibili