carta-identità-elettronicaNei recenti mesi, e tutt’oggi, si ha la possibilità di fare richieste delle nuove carte di identità elettroniche che vanno a sostituire definitivamente quelle cartacee, facendo un vero e proprio passo così nel futuro in quanto queste nuove carte sono dotate anche di codice fiscale, impronta digitale e soprattutto di un microchip che assicura la sicurezza della stessa carta.

Ultimamente però era uscita una notizia che un numero molto elevato di nuove carte di identità elettroniche, pari addirittura a 300 mila esemplari, erano difettose e quindi il loro malfunzionamento poteva manomettere la validità della carta stessa e sarebbe stato un vero problema di grave fattura.

Fortunatamente, è notizia di giorni, che questo problema di malfunzionamento dei microchip delle carte di identità era stato solo un falso allarme, in quanto, durante l’espansione di questo problema, nessun italiano, cui possiede la nuova carta, abbia riscontrato problemi di diverso tipo, confermando quindi la notizia totalmente falsa e infondata.

Questa nuova tipologia di carta d’identità è molto importante in quanto è come se contenesse tutte le nostre informazioni più importanti ed è per questo che, oltre ad un fattore di sicurezza, bisogna tener conto di un fattore di funzionamento della stessa, in quanto la carta d’identità è senza dubbio il nostro documento più importante da mostrare in qualsiasi evenienza.

Leggi anche:  Carta d'identità: nuovo modello obbligatorio per tutti, c'è però un grosso problema

Se ci fossero stati problemi veramente gravi come il malfunzionamento del microchip, i problemi sarebbero stati numerosissimi dato che la carta è indispensabile per viaggiare, come documento di riconoscimento in sé e soprattutto per compiere transazioni o altre azioni bancarie, per questo fortunatamente era stato solo un falso allarme di cui ci hanno confermato che tutte le nuove carte di identità che sono state distribuite sono perfettamente adatte e funzionanti.

 

Carte d’identità elettroniche difettose

Nel caso comunque dovessero riscontrarsi alcuni problemi con la lettura del microchip di queste, già sono state avviate delle pratiche di sostituzione, ovviamente gratuita, per stroncare sul nascere questo problema così nessuno avrà delle problematiche in futuro legate al loro documento di riconoscimento.

Credo che la nuova carta di identità sia davvero utile e pratica, grazie ad essa non solo si fa un vero e proprio salto nel futuro perché contiene tutte le nostre informazioni più importanti, ma soprattutto per il funzionamento in sé che anche solo con l’ampliamento dei microchip sono aumentate le percentuali di sicurezza di un documento a noi così caro e indispensabile nel quotidiano.