Facebook, nuovo scandalo sulla privacy: anche Apple e Samsung coinvolteFacebook un’altra volta coinvolto in una nuova controversia: il social network ha condiviso per anni i dati dei suoi utenti con oltre 60 produttori di dispositivi mobili, inclusi nomi come Apple, Samsung, Microsoft, BlackBerry e Amazon.

Il social network ha stabilito una vera e propria partnership con questi marchi anche quando ha cercato di affermarsi nel segmento dei social network. Le offerte consentivano a Facebook di avere una portata più ampia e le aziende potevano offrire agli utenti funzionalità ed esperienze personalizzate sul proprio smartphone.

Secondo il New York Times, Facebook ha permesso ai dispositivi di accedere a dati sensibili – come la fede religiosa – così come i dati di amici senza consenso. Questa condivisione violerebbe presumibilmente un accordo che Facebook ha stipulato con la Federal Trade Commission degli Stati Uniti nel 2011.

 

I fatti secondo la stampa americana

Il quotidiano statunitense scrive che la maggior parte delle partnership stabilite da Facebook funzionano ancora, ma stanno perdendo forza da aprile – poco dopo che la controversia con Cambridge Analytica è stata rivelata.

In risposta, Facebook ha riconosciuto che oltre all’accesso ai dati, alcune delle aziende di dispositivi mobili le hanno memorizzate anche sui propri server. Un portavoce del social network ha affermato tuttavia che la conservazione di questi dati è protetta da contratti che ne limitano l’uso.

Richiesto direttamente, alcune aziende hanno risposto: Apple afferma che, dal settembre dello scorso anno, “taglia” questo tipo di accesso su iPhone e Microsoft e afferma che i dati raccolti non lasciano mai i dispositivi degli utenti. Samsung e Amazon non hanno commentato. “Questi partner hanno firmato accordi che impedivano l’uso delle informazioni di Facebook per altri scopi oltre a ricreare esperienze simili a Facebook. Sosteniamo le esperienze che hanno costruito“, ha dichiarato in una dichiarazione Ime Archibong, vice presidente delle partnership di social network.