Google Pay PaypalGoogle e PayPal consolidano giorno dopo giorno una sempre migliore integrazione dei servizi, concedendo agli utenti estese possibilità di interagire con i sistemi di pagamento digitali che semplificano non poco la gestione delle transazioni finanziarie e quindi i movimenti di denaro.

Gli utenti di ogni parte del mondo sfruttano già le funzioni correlate per portare a termine i loro acquisti sullo store digitale delle applicazioni Google. A breve, comunque, il supporto si estenderà ben oltre gli attuali limiti e, a partire dagli USA, si introdurranno i supporti a tutte le piattaforme della società di Mountain View.

 

Paypal e Google Pay: affiliazione a filo doppio

Aggiungendo Paypal all’account Google saremo presto in grado di gestire la piattaforma di pagamento direttamente sui servizi Google, ad ampio raggio. Ciò includerà la G-Suite al completo e quindi anche Gmail, YouTube, Google Pay e Google Store e tutto il resto. Questo semplicemente riportando i propri dati una volta soltanto, senza dover ripetere di continuo le procedure di inclusione ed autenticazione.

Leggi anche:  Rimosse circa 100 pubblicità fraudolente al secondo con Google Now

L’integrazione tra Google Pay e Paypal garantirà anche maggior spinta al servizio di Mountain View ed alla sua diffusione a livello globale, nonostante la sua attuale bassa persistenza internazionale sui mercati. Entro fine anno i servizi che integrano GPay saranno abilitati al pagamento tramite Paypal, in partenza dagli Stati Uniti e successivamente da rimettere anche nelle mani di noi utenti europei.