Apple brevetta un Face ID più sicuro con scansione delle vene

Apple come ben saprete, ha introdotto il Face ID l’anno scorso con il suo ultimo smartphone presentato, iPhone X. Al momento però starebbe lavorando ad un riconoscimento facciale ancora più preciso e sicuro.

Negli scorsi giorni l’azienda ha infatti pubblicato un nuovo brevetto intitolato “Vein imaging using detection of pulsed radiation“. Più precisamente s’intende scansionare le vene. Ecco i dettagli.

 

Apple ha pubblicato il brevetto di un Face ID più sicuro con la scansione delle vene

L’azienda di Cupertino è intenzionata ad offrire a tutti i suoi utenti un riconoscimento facciale molto più sicuro. Grazie alla lettura dei vasi sanguigni, iPhone sarebbe anche in grado di distinguere due gemelli perfettamente identici. Cosa che l’iPhone attualmente in commercio non è in grado di fare, anzi abbiamo visto molti casi in cui il Face ID è stato oltrepassato tranquillamente.

Leggi anche:  Ecco quanto paga Google per essere il motore di ricerca predefinito sui device Apple

Il nuovo Face ID spiegato nel brevetto, sarebbe in grado di usare un emettitore a infrarossi e un apposito ricevitore che rileverebbe i modelli dei vasi sanguigni presenti sulla superficie della pelle. I dati che vengono generati dalla luce IR, verrebbero elaborati per generare un’immagine dei vasi all’interno dell’area definita.

Sempre all’interno del brevetto si parla anche di un possibile utilizzo anche per le mani. Questo diverso utilizzo potrebbe essere utilizzato nei prossimi modelli di iPhone. Ovviamente se il brevetto dovesse andare in porto, andrebbe a migliorare la scansione del volto e ridurrebbe di molto anche i rischi di falsi positivi.