Samsung

Samsung ha recentemente depositato le domande per la registrazione dei marchi “Galaxy Watch” e “Galaxy Fit” con l’US Patent and Trademark Office (USPTO). Questo aspetto ha portato a suggerire che questi potrebbero essere i nomi degli imminenti indossabili che saranno annunciati dall’azienda.

Nello specifico, lo smartwatch più atteso in casa Samsung, il Gear S4 potrebbe essere lanciato come Samsung Galaxy Watch. A prima vista, se questo fosse corretto, segnerà un cambiamento abbastanza marcato nell’approccio del marchio da parte di Samsung. Questo perchè sino ad ora, il nome “Galaxy” è stato accostato principalmente solo agli smartphone ed ai tablet dell’azienda.

Al contrario, negli ultimi anni Samsung ha creato per il suo marchio indossabile, il denominativo “Gear”. Pertanto, si può presumere che Samsung potrebbe ora essere in procinto di racchiudere le diverse linee sotto un unico denominativo di prodotto. Cioè, di fronte alle cose. Non si tratta comunque della prima volta che Samsung ha fatto registrare il marchio “Galaxy Watch” o “Galaxy Fit”.

samsung gear s3 frontier

Entrambi infatti sono già apparsi rispettivamente nel 2013 e 2011. Tuttavia, da allora (nel 2015 per Galaxy Watch e 2014 per Galaxy Fit) l’USPTO ha contrassegnato i due marchi come “abbandonati”. L’USPTO osserva che ci sono una serie di ragioni sul perché le domande (sia brevetti che marchi ) finiscono elencati come abbandonati. Uno dei motivi più comuni è la mancanza di una risposta tempestiva ad una lettera di azione USPTO, o la mancata fornitura di una “Dichiarazione di utilizzo”.

 

Samsung potrebbe modificare la denominazione della prossima serie di smartwatch

 

Come detto, questi sono solo alcuni esempi del perché i marchi di fabbrica finiscono nel dimenticatoio. In entrambi i casi, l’esistenza ed il successivo abbandono dei precedenti marchi aggiungono peso all’idea che i documenti più recenti potrebbero essere più di una questione materiale, che un’indicazione di un’imminente lancio o rebranding di un prodotto.

Soprattutto se si considera che tra i marchi delle due generazioni ci sono solo piccole modifiche, come la stilizzazione dei nomi (“Galaxy Watch” ora è indicato come “Samsung Galaxy Watch”), oltre ai due nuovi marchi che presentano una più descrizione più massiccia di ciò che andranno a rappresentare. Non resta dunque che scoprire come si evolverà la situazione nel corso delle prossime settimane.