Google Pixel XL

I Google Pixel XL che hanno aggiornato ad Android 8.1 Oreo sono a rischio quando vengono messi sotto carica. Per colpa di un bug software lo smartphone può danneggiarsi irrimediabilmente bruciando nel peggiore dei casi la scheda madre. Non è uno scherzo ma quanto apprendiamo dai colleghi di AndroidPolice.com e dall’Issue Tracker di Google.

LEGGI ANCHE: Wind per la festa del papà offre 1000 minuti, 500 SMS e 30 giga a 10 euro

Nello specifico, quando Pixel XL ha un’autonomia della batteria inferiore al 50% e viene messo in carica, il sistema che gestisce l’operazione proverà ad assorbirà più di quanto necessario. Circa il 40% in più di corrente che porta l’assorbimento fino ad un massimo di 25 watt contro i 18 watt standard.

Google Pixel XL può danneggiarsi irrimediabilmente quando è messo in carica

Un aumento troppo alto che rischia, appunto, di mandare in tilt del tutto lo smartphone e quindi causando anche la perdita dei dati sulla memoria interna. Un malfunzionamento che accade sia con il caricabatterie originale che con quelli di concorrenza, dovuto proprio a qualche riga di codice introdotta con Android 8.1.

Evitare il problema è impossibile: questo si ripresenta puntuale ogni volta che ci sono le circostanze di cui vi abbiamo appena parlato. E i possessori possono notare questo difetto guardando la home di Google Pixel XL quando quest’ultimo viene messo in carica. Lo smartphone, infatti, mostrerà ad intermittenza la scritta “ricarica rapida”.

Leggi anche:  Lo Smart Display di Google arriverà in autunno, probabilmente insieme ai nuovi Pixel 3

Il messaggio che compare e scompare segnala proprio un problema con la ricarica della batteria. Dopo tre o al massimo quattro lampeggi l’assorbimento e quindi la velocità di ricarica tornerà a valori standard e sicuri. Tuttavia, per i primi minuti ogni volta c’è il rischio di danneggiare lo smartphone.

Google non ha ancora commentato ufficialmente la questione ma in rete sono in tantissimi a segnalare il problema, a prescindere dal mercato in cui è stato acquistato lo smartphone. Inoltre, dai feedback degli stessi possessori ci sentiamo di consigliare l’utilizzo dei soli accessori originali per la ricarica della batteria.

È solo con quest’ultimi, infatti, che Google Pixel XL vi segnala il malfunzionamento della batteria prova a normalizzarne il funzionamento. Con altri caricabatterie questo non succede e pertanto il rischio che qualcosa vada storto è altissimo.

Google Pixel XL, problemi con la batteria