Apple
Apple

Ci sono sostanzialmente due tipi di App, quelle a gratuite e quelle a pagamento. Per usare quelle a pagamento senza pagare o si ha la fortuna di diventare beta tester per l’applicazione o si aspetta un’eventuale periodo gratuito, che però non tutti fanno. Alcune di queste app offrono di default un trial gratuito, ma bisogna cercarsele, così Apple ha deciso di creare una sezione apposita nell’App Store.

“Provalo Gratuitamente”

L’introduzione della nuova funzionalità ha senso dal momento che la compagnia della mela sta cercando di spingere su un diverso modello di business. La compagnia vuole che sempre più produttori utilizzino il sistema ad abbonamento.

Al momento nella sezione sono offerte solamente quattro App. Queste applicazioni con prove gratuite includono un abbonamento annuale per 1Password che normalmente è di 35.99 dollari, un abbonamento a Usa Today per un costo mensile di 2,99 dollari, un abbonamento a Panna: Video ricette e classici per 71,99 dollari annui e un abbonamento a Lake: Coloring Books per 2,99 dollari a settimana.

Leggi anche:  Samsung continua a prendere in giro l'iPhone X di Apple con altre pubblicità

Sembra che questi abbonamenti annuali, mensili e settimanali siano tutti, al momento, raggruppati insieme, quindi gli utenti dovranno fare attenzione a notare la frequenza di un piano specifico. Questo per evitare di provare più spesso del previsto un abbonamento sbagliato.

Ovviamente il “pericolo” della prova gratuita è quella di dimenticarsi di annullare al momento finale per evitare di pagare il primo rinnovo. Prendendo come esempio 1Password, alcune chiedono la conferma di pagamento per il servizio per ottenere la prova gratuita, un po’ come Netflix o Amazon Prime. Un’altra cosa a cui prestare attenzione.