samsung-galaxy-note-8

 

Molto è il vociferare intorno al nuovo tablet Samsung, il Galaxy Note 8.0, che verrà lanciato prossimamente, ed ecco che spuntano in rete altre foto dell’attesissimo device.

Il nuovo tablet progettato da Samsung, noto ufficialmente col nome in codice KONA, verrà presentato, insieme ad altri due tablet, al prossimo Mobile World Congress di Barcellona e si chiamerà Samsung Galaxy Note 8.0.

Nei giorni scorsi era stata diffusa su Twitter una potenziale foto, di qualità alquanto bassa, del Galaxy Note 8.0. Ora, però, giungono ulteriori immagini di quella che si presume sia la versione definitiva del tablet, e non il prototipo.

Dalle immagini si nota chiaramente che la scocca riprende le linee morbide del Nexus 10 unendo allo stesso tempo anche degli aspetti del design del Galaxy S3 e del Galaxy Note II.

Il Galaxy Note 8.0 si presenta però più grande, con il tasto fisico nella parte basse e altri due tasti per le funzioni di Android. Nell’angolo, in basso a destra, è presente anche l’alloggiamento per la S-Pen.

Lo schermo è in formato 16:10, un’ampiezza si rivela molto confortevole per leggere, navigare, giocare, ecc. La risoluzione, stando ai rumors, dovrebbe essere 1280 x 800 con tecnologia LCD per poter essere commercializzato ad un prezzo non troppo elevato. 

L’hardware sarebbe lo stesso del Note 2 tranne che per la fotocamera da 5 megapixel senza flash posteriore e per lo schermo. Sarebbe già presente anche Android 4.1.2.

Siete curiosi di vederlo al prossimo MWC? Ecco le nuove foto (purtroppo la qualità è quella che è, ma son sempre foto “rubate” e non ufficiali!) del device.

tab1 tab2 tab4_b_7733
tab3

Avatar
“Nata a Parma il 18 Settembre 1991, da piccola passavo pomeriggi interi spiando mio cugino, da dietro le spalle, mentre giocava a Nintendo e Play Station. Crescendo, son passata ad avere io il joystick in pugno, e a picchiare duro a Tekken! ;) Appassionata dalla tecnologia in generale, dopo aver spolpato il mio vecchio telefono Bada, sono definitivamente passata ad Android, grazie al mio geek-fidanzato che mi ha trasmesso il pallino del Galaxy Nexus, ora inseparabile. Dalla fusione tra passione per la tecnologia e per la scrittura, nasce la mia collaborazione per TecnoAndroid.”