iphone_8_display_amoled_sharp

I display AMOLED e Super AMOLED (prefisso tipico degli schermi Samsung) vanno molto di moda sugli smartphone di ultima generazione, anche se non sono la tecnologia standard, ma solo concorrenziale rispetto ai display LCD (IPS o TFT, o chiamati Retina sugli iPhone). Piacciono però di più agli utenti perché, rispetto agli LCD, offrono colori più accesi, neri più profondi e consumi più bassi della batteria.

Sebbene abbiano piccoli difetti di longevità, sono considerati dal mercato schermi di più alta qualità, sebbene dal costo superiore rispetto ad altre tecnologie. Samsung è il produttore di schermi AMOLED più avanti rispetto ai competitor, monta sui suoi Galaxy schermi avanzati, ed è l’azienda che ha messo fine al monopolio degli LCD. Non è ovviamente l’unico fornitore al mondo di schermi AMOLED e, anzi, ci sono molti produttori di smartphone che offrono la stessa tecnologia a prezzi inferiori rispetto alla casa coreana. Ma cominciamo a vedere quali sono gli smartphone sotto i 300 euro con questo tipo di display.

Smartphone con display AMOLED a meno di 300 euro

  • Samsung Galaxy serie A3, A5, J5,J7 (2017): Non solo è difficile trovare degli smartphone a meno di 300 euro con un display Super AMOLED da HD a fullHD, ma queste serie Samsung sono anche dei buoni telefoni, avendo la scocca in metallo e montando tutti dei chipset Exynos Octa-core e fotocamere posteriori da 13MP. Non male le batterie. Prezzi da 200 a 300 euro.
  • Motorola Moto Z2 Play: Il display AMOLED di questo smartphone si caratterizza per una diagonale di 5,5” e una risoluzione FullHD. I colori di questo display AMOLED si mostrano davvero molto esplosivi ed è molto piacevole guardare questo schermo, c’è anche la modalità Moto Display, che ricalca la Always-On di Samsung Ottimo design e materiali costruttivi, può anche accedere ai Moto Mods. Le prestazioni sono ottime e coniugate perfettamente ai consumi grazie al SoC Snapdragon 626, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria. Fotocamera da 12 MP e una batteria da 3000 mAh ottimizzata. Prezzo 300 euro.
  • Lenovo P2: La qualità del display AMOLED di questo smartphone è veramente ottima., grazie anche alla risoluzione Full HD. Grazie ad una batteria mostruosa da 5100 mAh . Il design è tutto in metallo assemblato in modo ineccepibile, e non è niente male nemmeno la fotocamera da 13 Megapixel che può registrare perfino video in 4K. Processore Octa-core Qualcomm Snapdragon 625 da 2 Ghz, 4 GB di RAM e 32 GB di storage espandibile. Prezzo di circa 240 euro.
  • Oukitel K8000: Essendo uscito nel 2017, è ancora molto molto attuale. Display da 5,5” HD, unica pecca tutto sommato, che nasconde un chipset SoC MediaTek 6750T octa-core che supporta Android 7. Questo smartphone mostra poche indecisioni nell’uso quotidiano, grazie anche alla mostruosa batteria da 8000 mAh che vi farà dimenticare di caricarlo. La fotocamera posteriore doppia da 13 MP+ 16 MP con dual-LED flash e quella da 8 MP frontale, garantiscono ottime foto. Prezzo di circa 200 euro che lo rende una ghiotta occasione.
  • ZTE Axon 7 Mini: ZTE è un marchio cinese che ai più sconosciuto. Sebbene sia uno smartphone uscito nel 2016, si difende ancora bene nel confronto con i medi di gamma, ed è l’ideale per chi non ha bisogno di avere il dispositivo all’ultima moda per forza. Sotto al display da 5,2” FullHD monta un Qualcomm Snapdragon 617 Octa-core; dispone di una fotocamera da 16 MP con dual-LED flash, una batteria da 2700 mAh, 3 GB RAM e 32 GB di memoria interna espandibile. Acquistabile per circa 260 euro.
  • Huawei Mate S: Ok è uno smartphone del 2015 e al massimo possiamo avere Android 6, ma oggi acquistarlo è un affare. Con display 5,5 FullHD, monta un chipset HiSilicon Kirin 935 octa-core, fotocamere da 13MP posteriore e 8MP frontale, e una non portentosa batteria da 2700 mAh. A un prezzo sui 250 euro, si può fare.