Xiaomi Mi 6 AnTuTu
Il prossimo flagship di casa Xiaomi si prepara a scuotere il mercato, e lo fa nel modo giusto mostrando i suoi muscoli ancora prima di essere annunciato

ll fatto che Xiaomi sia in procinto di presentare un SoC proprietario è cosa nota. L’azienda cinese dovrebbe inserire questo processore a bordo del Mi 5C, smartphone di fascia media atteso sul mercato a marzo. Ed ecco oggi arrivare l’ufficializzazione della data di presentazione della CPU.

Come potete vedere voi stessi dall’immagine sottostante, il primo processore targato Xiaomi verrà presentato a Pechino il 28 febbraio. Fino ad ora il SoC viene indicato con il nome “Pinecone”, che però non dovrebbe essere la nomenclatura commerciale. Sul nome definitivo non sono emersi dettagli a riguardo, e dunque ogni dubbio sarà sciolto in fase di presentazione.

Per quanto riguarda la specifiche tecniche, non si sa molto. Dovendo essere montato a bordo del Mi 5C, è lecito attendersi prestazioni similari a quelle, ad esempio, dello Snapdragon 653 di Qualcomm. Dunque, un processore appartenente pienamente alla fascia media.

L’obiettivo di Xiaomi è evidentemente quello di “tastare” il mercato, con la logica di verificare che tipo di reazioni ci saranno in termini di vendite. Se il Mi 5C dovesse riscuotere un buon successo e la CPU convincere, l’azienda cinese potrebbe a quel punto lanciarsi anche nei SoC top gamma, magari in relazione al lancio dell’attesissimo Mi 6.

Leggi anche:  Xiaomi Redmi Note 5, ecco la scheda tecnica completa

Come sempre in questi casi, solo il tempo potrà darci una risposta. Non ci resta che attendere il 28 febbraio, quando finalmente Xiaomi svelerà la CPU Pinecone ed avrà inizio una vera e propria nuova era per l’azienda cinese, che potrebbe proiettarla a competere direttamente con Samsung, Apple e Huawei ai vertici del mercato della telefonia.