Home Control

Grazie all’Assistente Google e a Home control è ora possibile comandare i dispositivi smart della propria casa sui Google Pixel. Home control per Google Pixel è stato annunciato lo scorso mese insieme ad altre integrazioni con l’assistente Google con compagnie come Belkin, Wemo, and Honeywell.

Insieme a queste linee di prodotti gli utenti ora saranno in grado di controllare dispositi Nest, Philips Hue, e Samsung SmartThings direttametne grazie all’Assistente sul proprio terminale. Altri partner si uniranno pian piano, integrando i propri prodotti con comandi specifici per l’Assistente Google e Google Home.

Con l’Assistente Google sui Pixel potete comandare la casa come avendo Google Home

I comandi vocali sono quelli familiari che già funzionano con Google Home, la soluzione smart per portare Google all’interno di tutte le case,  saranno trasportati all’interno dell’assistente Google presente sui Pixel, danno agli utenti la possibilità di settare temperatura, di controllare le luci, e molto altro ancora.

Andando all’interno dei settaggi dell’assistente Google dall’app possiamo riconoscere una nuova sezione denominata Home. Le varie pagine all’interno dell’applicazione mostrano i dispositivi connessi, come pure le stanze (virtualmente) impostate all’interno della vostra casa. C’è la possibilità di aggiungere nuovi dispositivi con un processo molto simile a quello con cui si effettua il pairing con Google home.

Home Control su Assistente Google: non per tutti

La nuova feature è disponibile su dispositivi Pixel che montano a bordo l’ultimo aggiornamento Android 7.1.2, con i servizi Google versione 10.2.98, è l’ultima beta dell’app di Google versione 6.12.19. Una funzione molto utile che mancava l’interno del parco di funzionalità dei Google Pixel e soprattutto dell’Assistente Google incorporato all’interno dei nuovi telefoni esclusivi lanciati dalla casa di Mountain View.
La possibilità di comandare dispositivi smart all’interno della propria casa grazie ad Home Control è una feature che abbiamo già visto su altri dispositivi sia Android (come Samsung), ma soprattutto su Apple con la sua gestione Home dei dispositivi connessi all’interno della propria abitazione, con Siri a gestire il tutto.