Chi vince nei testi di velocità contro Galaxy A8

Samsung ha annunciato a fine settembre la generazione di intermedia di Galaxy A8. È poi arrivato con un potente hardware, sebbene sostanzialmente lo stesso nell’insieme a Galaxy S6 in termini di chipset, RAM e memoria interna. Ma con uno schermo Full HD che, in teoria, consentirebbe una prestazione molto più redditizia in materia di applicazioni grafiche.

Ma come si comporta questo dispositivo se messo a paragone con altri top di gamma del  momento? Galaxy S7, iPhone 7 Plus, Honor 8 e OnePlus 3 sono i suoi sfidanti. Vediamo chi ha vinto.

Galaxy A8 2016 vs Galaxy S7

Partendo da un confronto un po’ “sleale”, Galaxy A8 2016 viene subito messo a confronto con l’attuale flagship di Samsung, che certamente vanta un hardware molto più potente. Tuttavia, pare che, durante i test, l’apertura delle app non è più veloce su Galaxy S7 di Galaxy A8, dimostrando che il modello intermedio può essere una buona opzione per chi vuole risparmiare qualcosa sul prezzo di listino.

Un punto importante da notare è che, anche con 3GB di RAM, Galaxy A8 2016 è stato in grado di tenere “a bada” tutte le applicazioni in esecuzione in background, così come Galaxy S7 che, al contrario, ne ha 4 GB. Proprio per questo, gli utenti per così dire “multitasking” non dovrebbero avere problemi con questo phablet.

Galaxy A8 2016 vs iPhone 7 Plus

Per quanto riguarda un confronto Android vs iOS, Galaxy A8 2016 sfida l’attuale top di gamma Apple, che al momento sul mercato internazionale costa tra i 150 e i 180 dollari in più nella sua versione più semplice. Contrariamente a quanto molti potrebbero aspettarsi, il phablet di Samsung è riuscito a superare anche il suo rivale nella fase di apertura di diverse applicazioni e ciò a dimostrazione che è davvero molto ben ottimizzato.

Come nel test precedente, Galaxy A8 2016 è stato in grado di mantenere tutte le applicazioni in background senza problemi, riuscendo a rielaborarle sullo schermo in agilità.

Galaxy A8 2016 vs 3 OnePlus

Confrontando il nuovo phablet Samsung con il beniamino attuale dei media internazionali, abbiamo alcune sorprese molto curiose. Galaxy A8 2016 è riuscito ad aprire più applicazioni e più velocemente rispetto a OnePlus 3, a dimostrazione che anche con un hardware di generazione passata è ancora in grado di fornire una prestazione più che soddisfacente per la maggior parte degli utenti.

In termini di gestione RAM, tuttavia, i due dispositivi dimostrano una notevole disparità, dal momento che OnePlus 3 ha 6 GB di RAM di contro ai 3 GB di Galaxy A8 2016. Tuttavia, applicazioni e giochi sono mantenute in background senza problemi.

Galaxy A8 2016 vs Galaxy Note 5

Contando esattamente sullo stesso chipset, ci si aspettava che Galaxy A8 2016 e Galaxy Note 5 presentassero una performance simile, ma con un leggero vantaggio per il phablet più attuale in applicazioni grafiche in virtù del suo schermo Full HD, mentre il Note vanta una maggiore quantità di RAM. Questo, alla fine, ha confermato buone prestazioni in entrambi i device.

In termini di gestione RAM, Note 5 è in grado di fornire una capacità inferiore del Galaxy A8 2016 e, con le applicazione o giochi, i due non si differenziano molto.

Galaxy A8 2016 vs Honor 8

Infine, Galaxy A8 2016 contro Honor 8, considerato uno dei fiori all’occhiello rispetto all’odierna rapporto qualità/prezzo. Vale la pena notare che la versione utilizzata dal dispositivo Huawei nel confronto ha 4GB di RAM e costa circa 100 dollari meno rispetto a Galaxy A8 2016, con i suoi 3GB di RAM.

Detto ciò, Honor 8 ha dimostrato di possedere migliori opzioni che si possono acquistare senza spendere grosse cifre e superando Galaxy A8 2016 nell’apertura delle applicazioni e sua efficacia. In termini di gestione RAM, entrambi hanno lavorato in perfetta sintonia nel caricamento anche dei diversi games.

Con queste dovute considerazioni, si può notare che Galaxy A8 2016 è davvero un’opzione da considerare per chi è alla ricerca di un nuovo modello intermedio. Ma bisogna tener conto del fatto che alcuni dispositivi di fascia alta dimostrano di avere anche requisiti “più bassi”, come ad esempio OnePlus 3 e Honor 8, essendo così in grado di fornire una performance ancora migliore proprio rispetto ad essi.

La grande sorpresa è la gestione della RAM che fa di questo dispositivo Samsung una buona opzione alternativa in attesa del fratello maggiore, Galaxy S8, in attesa a breve.