Android Wear 1.5: supporto per Doze migliorato

L'app per Android per gestire i dispositivi indossabili da smartphone si aggiorna alla versione 1.5. Ora è possibile aggiungerla nella lista delle app che vengono ignorate da Doze

Android Wear

L’applicazione Android Wear che permette di collegare e gestire uno smartwatch o direttamente dal proprio smartphone si è aggiornata alla versione 1.5 e la novità principale è una maggiore integrazione con l’ultima versione del sistema operativo di Google, Android Marshmallow 6.0.

Doze è un è stata una delle principali novità introdotte con Marshmallow e consiste in un sistema di risparmio energetico che si attiva automaticamente dopo un certo tempo dallo spegnimento dello schermo e chiude tutte le applicazioni inutilizzate tranne i Google Play Services e tutte quelle app inserite in una particolare lista.

Android Wear 1.5: novità con Doze e supporto al Casio WSD-F10

Fino a questo momento non c’era modo di inserire l’app Android Wear in questa lista e dunque ad un certo punto smartphone e wearable venivano automaticamente disconnessi. La nuova versione Android Wear 1.5 invece al primo avvio se si desidera che smartwatch e e smartphone restino sempre collegati e sarà sufficiente “tappare” sul pulsante “Resta connesso”.
Nella schermata successiva sarà possibile ignorare le ottimizzazioni per l’autonomia di Doze impedendo la chiusura “anomala” dell’app che, ora, continuerà a restare attiva in background anche dopo un particolare lungo periodo di inattività e anche se essa non viene direttamente aperta dall’utente.

Android Wear
Android Wear 1.5 si integra meglio con Doze di Android Marshmallow

Tuttavia ci potrebbero essere dei piccoli problemi perchè i comandi vocali impartiti agli smartwatch comunicano con i servizi Google Play Services. Alcune operazioni però, come per esempio la ricerca vocale (Ok Google) passano per l’app Android Wear.
Per evitare tutto ciò sarà sufficiente impostare l’opzione “non ottimizzata” e a questo punto non si avranno più problemi neanche quando si sfrutta Google Now sullo smartwatch per effettuare una ricerca.

Infine, Android Wear 1.5 aggiunge anche il supporto sia al nuovo wearable di CASIO, il WSD-F10, ma anche una scheda che suggerisce di seguire il profilo twitter @AndroidWear per rimanere aggiornati su tutte le future novità.