Accenture e FCA: l’app per configurare l’auto in realtà aumentata

Grazie ad Accenture l'auto del futuro si configurerà in maniera virtuale tramite un'app installata su un dispositivo Android. Nello spazio reale di fronte ai nostri occhi a grandezza naturale da un tablet sarà possibile cambiare il colore della carrozzeria, i cerchioni, gli interni e la strumentazione sulla plancia, girarci intorno o vederla con le luci accese.

206

Accenture Project Tango FCA Realtà aumentata

Accenture al Mobile World Congress di Barcellona, per il gruppo FCA (Fiat Chrysler Automobiles) ha realizzato il prototipo di un’app che rivoluzionerà totalmente l’esperienza d’acquisto di automobili da parte dei consumatori così come lo conosciamo oggi: si tratta di un configuratore d’auto in realtà aumentata, grazie alla tecnologia Project Tango di Google.Si tratta di un’app, ancora in via di sviluppo ma già funzionante, progettata e realizzata da Accenture tramite il kit di sviluppo software Project Tango, fornito da Google.
Il prototipo dimostra come la realtà aumentata possa giocare un ruolo fondamentale nella fase di scelta dell’auto dei propri sogni, permettendo ai potenziali acquirenti di poter visionare e modificare a proprio piacimento l’oggetto o l’auto che stanno pensando di acquistare, interagendo con una versione virtuale a grandezza naturale di essa.

FCA e Accenture insieme nella realtà virtuale

Semplicemente tenendo in mano un qualsiasi dispositivo mobile è possibile configurare l’automobile virtuale in tutte le sue parti, dagli esterni agli interni: la si può vedere e girarci intorno o dare una sbirciatina all’interno e tutto è a dimensione reale. Questo è possibile sfruttando la tecnologia integrata nei sensori a rilevazione di movimento in grado di comunicare con il sistema di mappatura dell’ambiente circostante.
La demo dell’app sviluppata da Accenture consente già di poter aprire le portiere dell’automobile e poterne osservare gli interni con tutti i relativi dettagli realistici, si possono cambiare sia il colore della tappezzeria che il tipo di plancia con relativa strumentazione, oppure i cerchi e il colore della carrozzeria, il tutto semplicemente toccando lo schermo del dispositivo e in tempo reale.

Accenture Project Tango FCA Realtà aumentata

La tecnologia Project Tango rende possibile un nuovo tipo di esperienza sensoriale e di percezione spaziale grazie ai dispositivi Android, a speciali algoritmi di elaborazione delle immagini e particolari sensori sofisticati che mappano l’ambiente circostante a 360 gradi e questo permette di far registrare al sistema ogni singolo spostamento nell’ambiente. Giacché l’auto viene vista attraverso il dispositivo Android, essa cambierà posizione in base ai movimenti che compirà il potenziale acquirente.
Se per esempio venisse utilizzato un tablet (con l’app installata) davanti al garage della propria abitazione si potrebbe vedere prima di un eventuale acquisto l’auto parcheggiata senza dover far lavorare troppo l’immaginazione. Man mano che ci si avvicina ad essa aumenta la quantità di dettagli, viceversa diminuiscono se ci si allontana, esattamente come nella realtà.

“Project Tango è una nuova tecnologia, unica nel suo genere e destinata a diventare uno standard nella prossima generazione di dispositivi mobili” ha dichiarato Matteo Aliberti, Responsabile Augmented Reality Experience di Accenture Interactive. “Accenture ha sperimentato Project Tango e suoi potenziali usi a fini commerciali da quando ne è iniziata la progettazione, creando una gamma di applicazioni potenziali, inclusa questa per il settore automobilistico.”

Questa soluzione progettata da Accenture, con una forte attenzione al design, lascia intravvedere come il processo decisionale per l’acquisto di un’autovettura sarà completamente trasformato dalla nuova generazione di dispositivi mobili. FCA è il primo marchio automobilistico ad utilizzare questo tipo di tecnologia per un configuratore d’auto, permettendo ai propri clienti di vivere un’esperienza più interessante e coinvolgente rispetto a quella oggi possibile sul mercato.

Luca Mentuccia, Senior Managing Director e Responsabile di Accenture’s Automotive Practice, ha dichiarato: “Grazie alla tecnologia immersiva che rende possibile un’esperienza divertente e piacevole per i clienti, la realtà aumentata è destinata a cambiare il modo in cui si sceglie e configura l’auto. Con la diffusione dei device in grado di mappare l’ambiente circostante a 360 gradi, concessionari e acquirenti adotteranno rapidamente questa nuova modalità di acquisto di un’automobile”.

Il primo dispositivo Project Tango sarà disponibile a partire dalla prossima estate.