Home Pong lanciato da Atari il 3 agosto 1975 è la prima console per videogiochi comparsa nelle case degli utenti domestici.

Home Pong

Guardando le console attuali con una grafica incredibile e funzioni davvero uniche si potrebbe denigrare Home Pong eppure è stata la prima console ad entrare nelle nostre case. Senza di essa non sarebbero esistite Xbox, PlayStation e Wii poiché il concetto di un device connesso con la TV di casa con il quale si potesse giocare non faceva parte della cultura di una società legata al lavoro.

Home Pong era una scatola nera che si collegava alla TV staccando il cavo dell’antenna. Subito dopo si poteva giocare a Ping Pong con due Joystick.

Nel dicembre del ’75 furono vendute 150mila Home Pong

Dopo il lancio della Home Pong solamente negli USA furono vendute 150mila unità avviando l’era dei giocatori di videogame.

Home Pong aveva al suo interno un solo gioco cioè un Ping Pong in Bianco E Nero e lo scopo principale era quello di mettere in buca la pallina che rimbalzava all’interno dello schermo.

Home Pong

Nel ’78 invece si vede l’entrata in scena da parte di Taito di Space Invaders nel quel era necessario abbattere gli alieni con la propria astronave. Ricordiamo anche nel ’79/’80 il gioco Pac-Man che è diventato uno dei titoli più famosi di tutti i tempi.