Samsung-Galaxy-Tab-3-10.1

Rumors di un nuovo Galaxy Tab aleggiavano nell’aria da tempo ma senza nessuna vera conferma, ma Reuters grazie alle  proprie fonti torna ad avvalorare la notizia di un’entrata in scena di Intel nei terminali Samsung.

Si avete lette bene, Samsung passa potrebbe passare dalla classica architettura ARM ad utilizzare Intel come fornitore delle proprie CPUd ininziando proprio dal suo prossimo Tablet, il Galaxy Tab 10.1 di terza generazione. Di certo è che la tecnologia Intel x86 Atom, è stata fino ad oggi scartata dai produttori visto lo scarsissimo utilizzo visto solamente per esempio nel Lenovo K900 e ZTE Geek .

A titolo di conferma, Korea Times riporta la stessa identica notizia sul Galaxy Tab 3, voci e ha anche citato un, come al solito, anonimo dipendente di Intel che ha dichiarato che il numero di ingegneri Atom nella sede in Koreana è aumentato a dismisura da sei dello scorso anno a ben 50 persone in data odierna. La versione ufficiale è stata di essere al lavoro su “progetti di Samsung connessi con la missione di personalizzare i circuiti per l’adattamento nei prodotti Samsung” – che di certo non suona come tipico comportamento di Intel. Korea Times dice espressamente che Samsung sta cercando di ridurre l’organico della gestione dei propri processori Exynos ARM-based, mentre Intel sta offrendo prezzi molto vantaggiosi e la cooperazione al fine di verder crescere la propria quota nel mercato mobile.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S9: non ci sarà la doppia fotocamera, ecco perché

Tutto ciò è sicuramente l’idea di Intel per entrare alla grande sui grossi volumi di vendita dei prodotti di fascia alta Android ed è quindi molto probabile vedere confermato tutte queste notizie al Computex la prossima settimana.

[via]