trucchi per Whatsapp

Oltre un miliardo di persone usa WhatsApp, l’app di messaggistica istantanea più popolare del momento. Sfortunatamente, molte persone non hanno familiarità con l’applicazione, che in alcuni casi ci consente di inserire il testo in modi diversi. Ecco alcuni trucchi WhatsApp che ti torneranno utili.

Digita un carattere in grassetto su WhatsApp

Se vuoi concentrarti su qualcosa, rendi il testo in grassetto. Per questo, devi inserire un asterisco “*” prima e dopo la parola o frase che vuoi rendere grassetto.

Una volta che hai finito di digitare, tocca invia, il testo apparirà in modo diverso su WhatsApp.

Rendi il testo in corsivo su WhatsApp

Proprio come il grassetto, puoi anche creare qualsiasi testo in corsivo su WhatsApp. Ciò sarà particolarmente utile se stai mandando delle citazioni. Se vuoi creare una frase a in carattere corsivo, digita “_” prima e dopo.

Applica il barrato a qualsiasi testo

Il barrato è un’altra formattazione che mostra il testo come se fosse stato cancellato. Per fortuna, applicare questi trucchi per i font di WhatsApp è estremamente semplice. Ogni volta che desideri utilizzare l’effetto barrato, inserisci il carattere “~” prima e dopo la frase.

Applica la monospaziatura ai tuoi messaggi

La monospaziatura è una tecnica di formattazione che si applica per mettere in evidenza un testo. Ciò applicherà più spazio tra i caratteri, modificandone la formattazione generale.

Per applicare questa trasformazione, devi inserire tre apici inversi (“`) prima e dopo la frase che hai scelto.

Mescola diverse formattazioni del testo

Come puoi vedere da questi trucchi, ci sono tanti modi per formattare il testo. Pertanto, puoi mescolarli e abbinarli insieme per applicare più effetti ai tuoi messaggi.

Idealmente, puoi applicare il grassetto, il corsivo e sottolineare nel modo che preferisci.

FONTEmobiletrans.wondershare
Articolo precedenteAmazon è pazza, sconto da paura sui notebook che costano 300 euro
Articolo successivoAlcune delle app più famose per poter pagare online in totale sicurezza
Simone Paciocco
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it