whatsapp-conversazioni-private-informazioni-feed

Se state cercando un modo per nascondere informazioni importanti mentre usate WhatsApp, siete arrivati nel posto giusto. Non esiste un metodo semplice per nascondere le vostre conversazioni WhatsApp da occhi indiscreti, ma ci sono alcune tattiche che vi permetteranno di farlo.

Senza un’opzione “nascosta” dedicata alle conversazioni, l’archivio è una gradita aggiunta. Archiviare una conversazione significa rimuoverla dal feed di conversazione corrente e archiviarla in una cartella separata, dove è possibile accedervi in un secondo momento. Si tratta di una soluzione per mantenere le conversazioni private durante la transizione a un nuovo servizio di chat.

WhatsApp: come mantere le chat segrete

La procedura da seguire è la seguente:

  • Per utilizzare WhatsApp, dovete prima avviarlo sul vostro dispositivo mobile.
  • Successivamente, toccare e tenere premuta la conversazione che si desidera eliminare o archiviare.
  • Per archiviare, scegliere la scheda “Archivio”.

Si noti, tuttavia, che alcune conversazioni sono state archiviate e possono essere visualizzate solo andando alla pagina “Archiviati”. Nel caso in cui non vogliate conservare una traccia delle vostre conversazioni, esiste comunque un modo per garantire che nessuno possa accedere ai vostri messaggi privati. L’applicazione WhatsApp stessa dispone di un blocco per la privacy.

Per iniziare, avviate WhatsApp e premete l’icona del menu (tre punti) per accedere alle impostazioni dell’app. Cliccate sulla scheda “Account” e poi sull’opzione “Privacy”. Attivate il blocco delle impronte digitali toccando la sua icona. A seconda del tipo di smartphone Android in uso, potrebbero essere disponibili diverse opzioni. Selezionate “Sblocca con impronta digitale” se il vostro dispositivo dispone di un lettore di impronte digitali.

Entrambe le soluzioni sono ovviamente insufficienti, ma finché WhatsApp non ne introdurrà una migliore, dovrete conviverci o farne a meno. E non dovete aspettarvi che WhatsApp vi venga in aiuto molto presto. Il ciclo di sviluppo di una nuova funzione potrebbe richiedere molto tempo, forse anni.

Articolo precedenteComunicazione INPS: leggete e fate attenzione a questa mail
Articolo successivoDeepFake di Nvidia per gli occhi, è utile o è solamente inquietante?
Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.