xiaomi-electric-scooter-4-pro

Xiaomi ha annunciato in Italia ò’arrivo del nuovo Electric Scooter 4 Pro, un monopattino che offrirà un’esperienza di guida più confortevole e che punta ad essere un vero e proprio punto di riferimento all’interno della sua fascia d’appartenenza. Scopriamo le principali caratteristiche tecniche di questo dispositivo e il prezzo finale d’acquisto.

La potenza massima di 700 W consente allo scooter di raggiungere prima la massima velocità, che si ferma a 25 km/h, mentre troviamo 55 km di autonomia in tutto.

Grazie alla batteria da 12.400 mAh, può coprire distanze fino a 55 km con una sola carica, offrendo la potenza per affrontare agevolmente pendenze fino al 20%.

Rispetto ai modelli precedenti ha delle dimensioni che gli permettono di sostenere un peso maggiore e, allo stesso tempo, di migliorare l’esperienza di guida dell’utente senza rinunciare alla leggerezza grazie ad una scocca in alluminio che lo rende leggero.

Migliorata anche la resistenza

L’upgrade riguarda anche la resistenza, grazie a pneumatici tubeless autosigillanti da 10”, progettati per resistere alle forature grazie al DuraGel di Xiaomi e garantirne la solidità anche sulle strade più sconnesse.

Infine, la nuova porta di ricarica magnetica e la sua speciale protezione garantiscono la sicurezza del caricabatterie quando è collegato.

E per chi cerca un veicolo green che sia in ottemperanza alla nuova normativa italiana, il monopattino è dotato di indicatori di direzione e stop integrati su entrambe le ruote.

Un dettaglio importante che sottolinea l’impegno di Xiaomi ad adeguarsi fin da subito alle nuove regole imposte dal codice della strada. Lo Xiaomi Electric Scooter 4 Pro è disponibile su Amazon a partire da 849 euro.

FONTExiaomitoday
Articolo precedenteMicrosoft ha sviluppato un intelligenza artificiale capace di replicare qualsiasi voce in modo perfetto
Articolo successivoCaro carburanti, l’Italia sta messa male, ma il resto dell’Europa come se la passa? Ecco i numeri
Simone Paciocco
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it