Motorola-Edge-30-Fusion-Viva-Magenta

Il noto produttore di smartphone Motorola ha già annunciato per diversi mercati il medio di gamma Motorola Edge 30 Fusion. Ora, però, l’azienda ha intenzione di annunciarlo in veste ufficiale per il mercato statunitense. L’evento di presentazione si terrà il prossimo 12 dicembre 2022 e, per l’occasione, lo smartphone sarà nell’inedita colorazione Viva Magenta, Pantone Color of the Year 2023.

 

 

Motorola Edge 30 Fusion arriva ufficialmente negli USA nella colorazione Viva Magenta

Motorola si appresta dunque a presentare in veste ufficiale anche per il mercato statunitense il nuovo Motorola Edge 30 Fusion (anche se è ormai quasi pronto il debutto del successore, ovvero il Motorola Edge 40 Pro). Come già detto, per il debutto statunitense il nuovo smartphone dell’azienda sarà caratterizzato da una colorazione inedita, ovvero Viva Magenta.

Come è possibile osservare dalle immagini, lo smartphone sarà dunque molto particolare dal punto di vista estetico, con questa nuova colorazione molto accesa. Dal punto di vista tecnico, invece, non ci saranno sostanziali differenze con la versione distribuita per il mercato europeo.

Anche in questo caso, quindi, ci sarà un display P-OLED con una diagonale da 6.55 pollici in risoluzione FullHD+ e con refresh rate da 144Hz. Le prestazioni saranno affidate al soc Snapdragon 888+ di casa Qualcomm, mentre la GPU sarà la Adreno 660. Il comparto fotografico comprende poi una tripla fotocamera posteriore da 50+13+2 MP e una fotocamera anteriore per i selfie da 32 MP. Ricordiamo comunque che il nuovo Motorola Edge 30 Fusion in versione Viva Magenta sarà comunque distribuito per il mercato statunitense ad un prezzo di 799,99$ assieme alle Moto Buds 600 ANC TWS.

Articolo precedenteVivo presenta nuove strategie di imaging e le ultime innovazioni
Articolo successivoXiaomi potrebbe sorprendere tutti e lanciare un nuovo PC desktop
Anna Lisa Ferilli
Grande appassionata di smartphone e tecnologia, attualmente sono editor presso www.tecnoandroid.it. Sono inoltre iscritta presso Università del Salento per conseguire la laurea magistrale in Lingue moderne, letterature e traduzione.