Rolls Royce ha svolto il primo test positivo

L’ingegnere britannico Rolls-Royce ha utilizzato con successo l’idrogeno al posto del carburante per aerei per alimentare un moderno motore aeronautico.

Il test a terra, che ha avuto luogo presso una struttura di test governativa a Boscombe Down, ha utilizzato l’idrogeno verde generato dal vento e dall’energia delle maree dalle isole Orcadi in Scozia.

Rolls-Royce ha utilizzato un motore turboelica AE 2100-A convertito che alimenta aerei civili e militari per condurre il test in collaborazione con easyJet.

L’obiettivo dimostra che l’idrogeno potrebbe svolgere un ruolo vitale per aiutare le aziende a ridurre le emissioni di carbonio dannose che contribuiscono al cambiamento climatico.

L’impegno Race to Zero sostenuto dalle Nazioni Unite si impegna a raggiungere zero emissioni nette di carbonio entro il 2050 e le compagnie aeree stanno spingendo per utilizzare carburante più sostenibile come alternativa al carburante per aerei a base di petrolio.

Il volo è una delle industrie più difficili da decarbonizzare e le società sono ancora lontane nel creare un motore “verde” che possa trasportare un aereo pieno di persone per lunghe distanze.

Airbus prevede di utilizzare un superjumbo A380 per testare i motori a reazione alimentati a idrogeno come parte di un piano per mettere in servizio un aereo a emissioni zero entro il 2035.

Il gruppo con sede a Tolosa sta lavorando con CFM International, una joint venture tra la francese Safran e la statunitense General Electric, per sviluppare un motore che possa funzionare a idrogeno.

Gli aerei saranno alimentati con l’idrogeno in futuro?

La sperimentazione guidata da Rolls-Royce, sebbene non preveda il volo di un aereo, fa parte di un nuovo programma dimostrativo lanciato in estate dal gruppo FTSE 100 in collaborazione con easyJet.

Le due società hanno in programma di passare a una seconda serie di test, che a loro volta porteranno a una prova a terra su vasta scala di un motore per business jet Rolls-Royce Pearl 15.

Grant Shapps, segretario alle imprese del Regno Unito, ha descritto la manifestazione come “un ottimo esempio di come possiamo lavorare insieme per rendere l’aviazione più pulita mentre promuoviamo posti di lavoro in tutto il paese“.

Grazia Vittadini, chief technology officer di Rolls-Royce, ha affermato che il test è stato un “traguardo entusiasmante“.

Stiamo spingendo i confini per scoprire le possibilità dell’idrogeno, che potrebbero aiutare a rimodellare il futuro del volo“.

FONTEarstechnica
Articolo precedenteIn Svizzera le auto elettriche stanno diventando un problema, si sta pensando ad un blocco totale
Articolo successivoIn arrivo un app Samsung che ti aiuterà a riparare in autonomia smartphone e tablet
Simone Paciocco
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it