cleopatra

Si pensa che un antico tunnel scoperto recentemente in Egitto conduca alla tomba della famosa regina Cleopatra.

Scoperto vicino al tempio di Taposiris Magna, a ovest di Alessandria d’Egitto, il tunnel è stato portato alla luce da una missione di ricerca archeologica egizio-dominicana dell’Università di Santo Domingo. Il tunnel stesso è stato trovato a circa 13 metri sotto terra, misura 7 metri di altezza e si estende per circa 1 km.

Secondo un post su Facebook del Ministero del Turismo e delle Antichità egiziano, studi preliminari del tunnel hanno scoperto che il suo design è simile a quello del tunnel greco di Jubilinos. La posizione ha portato i ricercatori a ipotizzare che possa portare alla tomba di Cleopatra, che deve ancora essere scoperta.

Cleopatra visse tra il 69 a.C. e 30 a.C. e governò il regno tolemaico d’Egitto per 21 anni come ultimo capo dell’Egitto prima che fosse conquistato dall’Impero Romano.

Stiamo per scoprire la verità

“Le ricerche per il suo luogo di sepoltura nel corso del tempo si sono basate in gran parte su resoconti nelle fonti classiche, ad esempio Plutarco, Cassio Dione, e le indagini moderne hanno per lo più virato tra Alessandria come capitale al tempo di Cleopatra VII (comprese le indagini subacquee poiché alcune città hanno essere sommerso) e Taposiris Magna, che potrebbe essere stata scelta per i suoi legami con la dea Iside, con la quale Cleopatra si associò strettamente“, Claire Gilmour, Ph.D. candidato in antropologia e archeologia all’Università di Bristol, ha detto a Newsweek.

Roland Enmarch, docente di egittologia presso l’Università di Liverpool, ha detto a Newsweek che Taposiris conteneva un importante santuario dedicato al dio egizio Osiride, il marito di Iside e che i reperti archeologici dell’area del tempio e dintorni mostrano che le élite ricche patrocinavano il tempio, e furono sepolti dentro o intorno ad esso.

Taposiris Magna fu un importante centro religioso in epoca tolemaica e romana della storia egizia. Sorse su un lembo di terra che separava il Mediterraneo da un (ora molto rimpicciolito) Lago Mareotis. Fondato nel III secolo a.C., sorge sul costa circa 45 km a ovest della città di Alessandria, che era la capitale dell’Egitto ai tempi di Cleopatra.

FONTEmsn
Articolo precedenteGoogle: ecco come sta ottimizzando la ricerca delle offerte
Articolo successivoFBI: chiuso il più grande sito di diffusione di libri PDF, presenti 11 milioni di libri
Simone Paciocco
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it