voli cancellati ryanair sciopero

Le trattative tra i sindacati e la compagnia aerea irlandese Ryanair sono in corso da settimane. Il sindacato afferma che le proposte che ha fatto Ryanair non rispettano le leggi belghe sul lavoro.

Il sindacato lamenta inoltre che Ryanair non ha un dipartimento delle risorse umane con sede in Belgio e che la società non è a conoscenza della legislazione qui in vigore.

Il management di Ryanair aveva promesso di emettere una serie di proposte volte a risolvere la controversia entro la data concordata: ovvero venerdì 17 giugno. Tuttavia, Didier Lebbe di ACV ha dichiarato all’agenzia di stampa Belga che le proposte avanzate dalla compagnia aerea non hanno soddisfatto la richiesta del personale di rispettare le leggi sul lavoro belghe e che a tutti coloro che lavorano per Ryanair dovrebbe essere garantito uno stipendio minimo.

Come si evolverà questa situazione, e in che data avverrà lo sciopero

In precedenza i sindacati che rappresentavano il personale di cabina Ryanair in Spagna e Portogallo avevano invitato i loro membri a scioperare il 24, 25 e 26 giugno e il 30 giugno e l’1 e 2 luglio.

Sarà un inizio difficile per il periodo delle vacanze estive per i viaggiatori aerei poiché anche il personale di Brussels Airlines prevede di intraprendere uno sciopero entro la fine del mese, il 23, 24 e 25 giugno.

Già il 20 giugno c’è stata un’interruzione all’aeroporto di Bruxelles a Zaventem (Brabante fiammingo) che ha visto il personale di sicurezza che lavora per G4S scioperare per gli stessi motivi. Una situazione che sembra coinvolgere più società in tutto il mondo, si vedrà in futuro come andrà a finire per questi poveri dipendenti.

FONTEvrt.be
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it