Recentemente il mondo dell’informatica ha offerto i propri saluti di addio a un software che ha fatto la storia, stiamo parlando di Internet Explorer, famoso browser web che all’inizio dell’era dell’Internet ha assunto un predominio soppiantato poi però dall’arrivo di altri browser decisamente più performanti e completi come appunto Chrome e Mozilla Firefox.

Ciononostante il software proprietario di casa Microsoft e incluso in tutte le versioni di Windows continuava ad essere presente e aggiornato, almeno fino al 15 Giugno, quando Microsoft ha decisamente definitivamente di spegnere gli aggiornamenti e dunque il supporto al programma, il quale dunque non continuerà più la propria carriera, schiacciato dal peso di altri browser troppo più performanti.

 

Un omaggio decisamente personale

In Corea del Sud, in base a quanto segnala Reuters è letteralmente diventato virale un piccolo omaggio prodotto da un utente terzo programmatore locale spesso alle prese, nella realizzazione di lavori per clienti, con le ottimizzazioni richieste al codice delle proprie pagine web per risultare compatibile in particolare con Explorer.

Si tratta nel dettaglio di una piccola lapide prodotta per Explorer che porta l’originale dicitura “Un ottimo strumento per scaricare altri browser”, ironica ed iconica frase che descrive il destino inglorioso a cui è stato condannato Internet Explorer, non più in grado di reggere un confronto con altre opzioni presenti nel web.

Un fondo di verità dunque che non fa altro che suggellare un doveroso addio allo strumento che per 27 anni ha permesso a chiunque di scaricare un browser alternativo per le proprie operazioni sul web.

Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.