ferrero

Due denunce depositate giovedì pomeriggio presso il centro di salute pubblica della Procura di Parigi, prendono di mira sette reati tra cui “commercializzazione di prodotti dannosi per la salute, pericolo per la vita di altri e inganno aggravato“.

Foodwatch France intende denunciare “l’irresponsabilità di questi Nestè e Ferrero dell’agroalimentare” e “spezzare il clima di impunità di fronte a queste multinazionali“.

Nestlé e Ferrero devono essere responsabili“, ha affermato l’associazione in una nota.

La denuncia è stata presentata da due famiglie in merito alle questione di due bambine che si sono ammalate dopo aver mangiato delle uova Kinder.

Uno di loro, Louna, 6 anni, è stata “ricoverato in ospedale in un’emergenza pediatrica per avvelenamento da salmonella” che ha portato alla miocardite, riferisce Foodwatch.

All’inizio di aprile, con l’approssimarsi delle vacanze di Pasqua, il colosso dolciario italiano Ferrero aveva richiamato tutti i prodotti fabbricati nello stabilimento di Arlon, in Belgio, dopo la segnalazione di decine di casi di salmonella forse legati al consumo dei suoi prodotti di cioccolato in diversi paesi europei.

Jérémy Kalfon ha detto all’AFP di aver presentato una quindicina di denunce da aprile alla procura di Rouen, la sede del gruppo in Francia.

“Ho troppe lamentele con una serie di certezze: i periodi di incubazione sono quelli giusti, ci sono troppi casi di salmonella, ho le fatture e gli imballi. E sappiamo che Ferrero ha nascosto per mesi la presenza della salmonella nel suo stabilimento, “ha detto Me Kalfon.

Due bambini sono morti

L’avvocato chiede l’apertura di un’indagine da parte della Procura di Parigi, competente per i reati sanitari.

La seconda denuncia di Foodwatch riguarda il gruppo Nestlé e la sua gamma di pizze Fraîch’Up, contaminate da batteri Escherichia coli.

Un giudice istruttore parigino è stato sequestrato dal 12 maggio per questo scandalo sanitario, che ha causato la morte di due bambini.

Secondo un ultimo rapporto dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) al 18 maggio, 324 casi – 266 confermati e 58 probabili di salmonellosi sono stati identificati in tredici paesi europei, compreso il Regno Unito.

I bambini sotto i 10 anni sono le principali vittime di questa infezione, ma in questa fase non sono stati registrati decessi, secondo l’EFSA.

FONTEtellerreport.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it