stop bollette luce e gas codacons

Gli aumenti di prezzo per le bollette gas e luce rappresentano oramai una costante per questa prima parte del 2022. Nonostante gli interventi del Governo abbiano leggermente abbassato i costi delle forniture energetiche, la crisi dei costi è ancora evidente per molti cittadini, in difficoltà con il pagamento delle bollette.

Bollette, gli aumenti sino a 1000 euro per luce e gas

I numeri lasciano davvero poco al caso. Rispetto allo scorso anno, i prezzi per la componente luce in Italia sono aumentati sino al 50%. Lo scenario è persino peggiore per il pagamento della componente gas. In questo caso i prezzi per le bollette sono aumentati sino al 65%. A caratterizzare il prezzo per il gas, oltre all’aumento dei costi per le materie prime, è anche lo scenario bellico che si è instaurato in quest’ultimo mese tra la Russia e l’Ucraina.

In termini assoluti, la stangata per i cittadini è davvero visibile. In base ai calcoli degli analisti, la maggior parte delle famiglie italiane nel corso di questo 2022 si troverà a pagare sino a 1000 euro in più per le bollette.

Come sottolineato in precedenza, il Governo è intervenuto per calmierare i costi delle bollette con un duplice fondo: ai 5 miliardi del mese di dicembre si sono aggiunte nuove risorse da stanziare in primavera un totale di 10 miliardi di euro in primavera.

La riduzione dei prezzi prevista per il mese di aprile rispetto a marzo si attesta sul 10%. Tuttavia, le associazioni di categoria continuano a chiedere un ulteriore investimento di 30 miliardi per sterilizzare completamente il valore degli aumenti per luce e gas.

GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.