Monete rare: occhio ai dettagli, la distrazione vi farà perdere un'occasione unica

A volte basta veramente poco per diventare ricchi, eppure nella maggior parte dei casi la distrazione ha la meglio. E se vi dicessimo che, con un po’ di attenzione, l’obiettivo dei sogni di tutti potrebbe essere dietro l’angolo ma non ce ne siete mai accorti? Intanto preparatevi ad aprire il salvadanaio, dopodiché controllatevi la presenza di queste monete rare!

Monete rare: la lista delle più costose ad oggi

50 Lire 1956 Vulcano

Iniziamo dalle monete rare per eccellenza: le 50 Lire del 1956 che avevano come protagonista Vulcano nudo che batte il martello sull’incudine. Il suo valore, così come le altre, cambia in base alle sue condizioni: di solito si va dalle 20 alle 70 euro. La questione muta invece per gli esemplari “Fior di Conio”, dal costo superiore di 120 euro.

10 Lire 1946 – 1950

Vi sono poi le 10 lire coniate dal 1946 al 1950. Sulla faccia frontale è rappresentato il cavallo alato Pegaso, nel retro invece si vede il ramo d’olivo con la scritta L.10 che caratterizza il valore nominale della moneta.
Attenzione all’incisione 1946 e 1947, sono le più preziose. Le altre invece, se ben conservate, possono valere fino ad 80 euro al pezzo.

Lira arancia 1947

La lira arancia 1947 presenta, su una faccia, il ramo d’arancia e sull’altra una donna con delle spighe tra i capelli. Ebbene, questo pezzo da collezione arriva anche a 1500 euro se conservato nella maniera corretta.

2 Lire del 1958

Vi sono poi le 2 lire del 1958. Queste hanno un valore che muta a seconda del loro stato di conservazione: si va da un minimo di 80 euro ad un massimo di circa 500 euro.

5 Lire 1946

Infine vediamo la moneta italiana da 5 lire, la prima coniata dalla Repubblica Italiana nell’anno 1946 e avente come raffigurazione un grappolo d’uva. A seconda dello stato di conservazione, le 5 lire del 1946 e del 1947 potrebbero addirittura superare i mille euro. Per quelle relative ad altre annualità, il valore si aggira tra i 50 e gli 80 euro.

Avatar
La scrittura rende liberi ed io amo la libertà come la fotografia, l'arte, la natura e la pace. Scrivo poesie da quando ero bambina e in ogni cosa che faccio metto cuore ed anima. Sono una perfezionista, ballerina, attrice, make up artist, e cerco la bellezza in tutto ciò che mi circonda.