Elon Musk ha twittato che sta pensando di lasciare la sua posizione di CEO e diventare un influencer a tempo pieno. L’amministratore delegato di Tesla e SpaceX ha twittato a riguardo qualche giorno fa, senza alcun contesto. Non è chiaro se fosse serio.

Musk ha precedentemente affermato di odiare la gestione della compagnia di auto elettriche, ma che “morirebbe senza Tesla“. In una teleconferenza a gennaio, ha anche affermato che si aspetta di guidare veicoli Tesla per diversi anni. Tuttavia, ha ripetutamente utilizzato meme virali per promuovere anche altri interessi, nel bene e nel male.

Musk, nuovo tweet in cui dichiara di volersi dimettere dalla posizione di CEO di Tesla e SpaceX

Ha anche venduto il 10% delle sue azioni Tesla dopo aver apparentemente perso un sondaggio su Twitter. “Ultimamente si parla molto di guadagni come mezzo di elusione fiscale, quindi propongo di vendere il 10% delle mie azioni”, ha twittato il mese scorso. I risultati sono stati singolari: il 58% a favore della vendita, il 42% contro. Anche se potrebbe sembrare che lo abbia fatto a causa del risultato del sondaggio, Musk aveva già indicato che avrebbe venduto un grosso blocco di azioni Tesla.

Il noto CEO di Tesla e SpaceX ha già usato il suo account Twitter per alterare i mercati in modi significativi. Negli ultimi tempi, si è scagliato contro i venditori allo scoperto durante l’accaduto con GameStop e ha twittato meme sulle criptovalute come il DogeCoin per gonfiare i loro prezzi. A febbraio di quest’anno, Musk ha affermato di avere “alcuni spacciatori di meme piuttosto forti” e che i meme e le battute possono essere molto lungimiranti. “Nel corso della storia penso che il simbolismo abbia influenzato positivamente le persone”.