Google, Android 12, Early Access, realme GT 5GAndroid 12 punta molto sulla nuova estetica del sistema operativo, i nuovi widget e una protezione dei dati personali più avanzata. A prima vista, l’ultima versione di Android può sembrare che sia incentrata soprattutto sul lato estetico. Tuttavia, non è esattamente così. Ci sono molte funzionalità assolutamente da provare, soprattutto se vi piace personalizzare il vostro dispositivo.

Temi dinamici per Android 12

Uno dei punti salienti di Android 12. Ciò che rende Material You così speciale. Sarà possibile “estrarre” i colori del proprio sfondo e utilizzarli nell’interfaccia utente e per l’intero sistema, per un livello di personalizzazione mai raggiunto prima. Ciò che rende l’esperienza incredibile è che i colori saranno applicati anche alle applicazioni.

Nuova esperienza di gioco

Una funzionalità esclusiva per ora disponibile per dispositivi Pixel è la Game Dashboard che mira a migliorare la tua esperienza di gioco proponendo alcuni strumenti innovativi. Ad esempio, la possibilità di registrare il tuo gameplay, lo streaming della tua sessione di gioco su YouTube o la visualizzazione delle prestazioni del tuo dispositivo in tempo reale. Puoi selezionare tre diverse opzioni: Prestazioni, Standard e Risparmio batteria, a seconda delle tue esigenze. Puoi anche abilitare l’opzione ‘Non disturbare’ se non desideri essere interrotto dalle notifiche mentre stai giocando.

Modalità a una mano

Prendendo spunto dalle skin Android di terze parti, Google ha aggiunto una modalità nativa per Android 12. Come indica il nome, la funzione semplifica l’utilizzo del telefono con una mano, un vantaggio per i dispositivi con display di grandi dimensioni come il Pixel 6 Pro. Per attivarla, vai su Impostazioni> Sistema> Gesti. Tocca la modalità a una mano e abilita l’interruttore. Ora puoi abilitare la modalità con una sola mano semplicemente scorrendo verso il basso dal bordo inferiore del display.

A differenza dell’implementazione di Samsung e Xiaomi, la modalità con una sola mano per Android 12 su Google Pixel ridurrà e sposterà l’intera interfaccia utente verso il basso per rendere gli elementi in alto più facili da raggiungere con il pollice. Puoi uscire dalla modalità toccando un punto qualsiasi nella parte superiore del display.

Tocco rapido

Prendendo spunto dal gesto Back Tap disponibile per iOS 14, Google ha introdotto una nuova funzione Quick Tap per Android 12. Con un doppio tocco sul retro del telefono puoi avviare un’app a tua scelta, controllare la riproduzione multimediale, fare uno screenshot, vedere l’elenco delle app recenti e attivare Google Assistant.

Panoramica sulla privacy

Google sta ancora una volta intensificando i suoi sforzi per garantire la privacy dei suoi utenti con una dashboard apposita, che fornirà una panoramica di quali app hanno accesso ai tuoi dati.

Luminosità schermo

Se ritieni che la luminosità dello schermo sia un po’ troppa anche quando il cursore è al minimo, c’è una nuova opzione Extra Dim in Android 12 che attenua ulteriormente la luminosità dello schermo. L’ideale soprattutto per chi utilizza il dispositivo al buio e non vuole affaticare a lungo gli occhi.

Widget Android 12

Google ha dato ai widget un ruolo importante con Android 12. Uno dei nuovi widget ti aiuterà ad accedere alle tue conversazioni più frequenti con un semplice tocco, indipendentemente dall’app che utilizzi. Premi a lungo su un’area vuota della schermata iniziale. Dal menu che si apre, seleziona Widget. Scorri verso il basso e seleziona Conversazione, seguito dal widget. Potrai anche ridimensionarlo a tuo piacimento.

Schermate a scorrimento

Questa è una funzionalità su cui Google ha lavorato per anni. Gli utenti ora hanno spesso bisogno di screenshot che vanno oltre una semplice pagina. Con quelli a scorrimento, non dovrai più acquisire più screenshot per poi unirli successivamente. Fai uno screenshot e – dai suggerimenti nella barra degli strumenti che si apre in basso – tocca Cattura altro. Ricorda che questa opzione apparirà solo quando è effettivamente possibile fare uno screenshot di questa tipologia. Per alcuni dispositivi era già possibile farlo a mano, ma il vantaggio di farlo con questa funzione apposita è la possibilità di essere più precisi e talvolta più rapidi.