WhatsApp

Una serie di importanti cambiamenti è attesa su WhatsApp da qui ai mesi a venire. La piattaforma di messaggistica istantanea ha sempre più rivali agguerrite, pronte a sottrargli il primato nel campo delle comunicazioni virtuali. Se la concorrenza a WhatsApp di Telegram e Signal rappresenta un dato di fatto, l’avanzata di servizi come ZOOM, Microsoft Teams e Google Meet è una novità da non trascurare.

 

WhatsApp, come cambieranno le videochiamate in chat

Durante i mesi caratterizzati dalla pandemia, ZOOM, Microsoft Teams e Google Meet sono stati al fianco di studenti e lavorativi, impegnati nelle loro attività di riunioni online, tra lo smart working o la didattica online. 

Le riunioni a distanza, stando al giudizio degli analisti, non si fermeranno con la fine del Covid. Probabilmente queste continueranno ad essere un faro nel campo della messaggistica. Anche per questa ragione, gli sviluppatori di WhatsApp stanno pensando ad alcune soluzioni per introdurre in chat una inedita tipologia di videochiamate.

Le indiscrezioni circa una presenza delle riunioni virtuali su WhatsApp sono sempre più frequenti. In base a quanto raccontano i rumors, gli sviluppatori della chat starebbero pensando ad un ampliamento per l’attuale sistema delle videochiamate, garantendo un numero più elevato di partecipanti alle comunicazioni e assicurando anche nuovi strumenti come la condivisione degli spazi di lavoro.

L’introduzione delle riunioni virtuale su WhatsApp avrebbe poi anche una rilevanza strategica. Lanciare questo sistema in anticipo rispetto a Telegram o Signal potrebbe determinare un grande recupero della chat in termini di popolarità per il grande pubblico.