microsoft-lavorare-progettazione-proprio-processore

Secondo alcune fonti, Microsoft sembra aver iniziato a costruire il proprio sistema di chip. Ciò è indicato dall’elenco aggiornato dei posti vacanti dell’azienda, in cui è apparsa la posizione di capo architetto dei SoC nella divisione Surface. Il posto indica le qualifiche richieste per l’occupazione, nonché alcune responsabilità.

Nonostante l’annuncio, non c’erano informazioni ufficiali sui piani di Microsoft di sviluppare il proprio processore. Questa è solo un’ipotesi, che potrebbe non coincidere con i reali piani del colosso del software. Tuttavia, lo sviluppo di un processore interno potrebbe essere un grande passo per Microsoft. L’esempio di Apple, che ha avuto un successo eccezionale con i suoi processori iPhone e iPad, è un buon punto di riferimento.

Microsoft non ha dichiarato ufficialmente il progetto

L’annuncio menziona anche che la divisione dell’architettura SoC nel suo insieme è responsabile della definizione delle caratteristiche e delle capacità SoC che verranno utilizzate nella famiglia Surface. L’annuncio potrebbe anche significare che Microsoft sta cercando un dipendente per supervisionare lo sviluppo di processori personalizzati per i dispositivi Surface, piuttosto che i propri SoC.

Nel frattempo, Microsoft ha rilasciato un’altra build di prova di Windows 11, 22000.282 (KB5006746), agli Insider sul canale Beta. In esso, gli sviluppatori hanno corretto molti bug noti; il principale dei quali è relativo ai processori AMD, che è diventato noto all’inizio di questo mese. L’aggiornamento rileva che gli sviluppatori hanno risolto un problema con la cache L3; che stava influenzando le prestazioni dei dispositivi AMD Ryzen dopo l’aggiornamento a Windows 11.

Ricordiamo che dopo l’avvio della distribuzione di Windows 11, è stato scoperto un problema; a causa della quale le prestazioni nelle applicazioni su computer con chip AMD diminuiscono del 3-5%.