bollo auto

Equivoci sul Bollo auto ne abbiamo? Di fatto, essendo che si tratta di una tassa regionale, si può fare confusione. Pochi mesi fa si era pensato che per andare a minimizzare gli effetti della crisi il Bollo auto sarebbe stato cancellato. Tuttavia, ciò non è accaduto, ma alcune regioni hanno fatto sì che ci fossero delle riduzioni ad hoc e contemporaneamente la politica ha tagliato le cartelle esattoriali più vecchie.

Tuttavia, c’è un agevolazione che ci potrebbe consentire di non pagare affatto il Bollo auto. Infatti, ci sono alcune categorie di automobilisti che potrebbero scansare questa tassa, almeno per i primi cinque anni di immatricolazione. Questo è un bonus limitato solo ad alcuni veicoli. Essendo che si tratta di una tassa regionale, come detto prima, gli stessi enti andranno a determinare ulteriori motivi dell’esenzione.

Bollo auto: per questi veicoli è gratis per i primi 5 anni di immatricolazione

Sono 18 le Regioni italiane che hanno preso in considerazione questa soluzione. Il periodo gratuito è per i primi 5 anni, successivamente scatta una riduzione del 75%. Ovviamente, questo succede se si rientra nella cerchia di chi può beneficiarne. Andando a vedere nello specifico, questa sorta di bonus è per chi ha veicoli elettrici. Quindi, si tratta di una mossa per incentivare l’acquisto di un veicolo elettrico.

Se si dovesse possedere un veicolo elettrico immatricolato a ottobre 2021, il Bollo sarà gratuito fino al 2026. Dopo tale periodo, se il bollo sarà tipo di 300 euro, il totale da versare non andrà a superare i 75 euro. Questa è una misura che hanno adattato praticamente tutte le regioni tranne due, Piemonte e Lombardia, dove il Bollo auto era già gratis per i veicoli elettrici.