IPTV: la legge ora è rigida, multe da 1000 euro per 240 utenti a Piacenza

Non è nuova la questione che ultimamente vede le persone finire nella rete della pirateria, sottoscrivendo abbonamenti di tipo IPTV. Purtroppo capita infatti molto spesso che la Guardia di Finanza debba ritrovarsi a indagare in Italia, venendo a capo di alcune reti molto fitte piene di utenti che non sanno neanche di trasgredire. Secondo quanto riportato nuovi risultati sarebbero stati conseguiti dalle fiamme gialle, le quali avrebbero scoperto qualcosa di molto ramificato. 

L’uso delle VPN ha contribuito alla crescita di questi servizi. Sfruttata in modo legale, una VPN è un servizio consigliatissimo e facile da usare essendo protetti in rete, e che se usato con i più noti servizi di streaming (Netflix, Amazon Prime Video) da accesso a cataloghi più vasti. NordVPN, la migliore VPN attuale, offre un ottimo servizio ed è in offerta con un prezzo scontatissimo.

 

IPTV: sono stati scoperti 240 utenti, ora si fa veramente dura

Da diversi giorni non si parla d’altro: la Guardia di Finanza avrebbe scoperto 240 utenti con un abbonamento pirata. Questi sarebbero tutti a Piacenza e in provincia, ma ormai sembra che la legge sia già pronta a rifilargli una multa da almeno 1000 € cadauno.

Il susseguirsi di azioni di contrasto sempre più frequenti ed efficaci sono il risultato della stretta collaborazione tra industria e forze dell’ordine, a cui vanno i nostri ringraziamenti per l’impegno nella lotta ad un fenomeno criminale che danneggia l’intera industria sportiva, dallo sport amatoriale, agli appassionati, fino ai detentori dei diritti e i broadcaster, distruggendo posti di lavoro e creatività“.