squid game

“Squid Game” è di nuovo in prima pagina per alcuni dettagli trascurati che sembrano essere molti importanti per la produzione dello show di Netflix.

Lo scrittore coreano Youngmi Mayer è andato su tutte le furie sui social media questa settimana accusando l’attuale serie numero 1 della piattaforma di streaming di una scadente traduzione coreano-inglese.

Con sede in Corea del Sud, lo spettacolo raffigura la condizione di centinaia di cittadini che si trovano in grosse difficolta’ economiche, braccate da strozzini e malavita. Gli viene offerta l’opportunita’ di partecipare ad un torneo, e gli viene promesso un ingente somma di denaro come premio. Il fatto che i giocatori provengano da vari contesti svantaggiati è fondamentale per la sfumatura della traduzione, secondo Mayer, e questo si nota profondamente nella traduzione inglese dello spettacolo.

Mayer ha condiviso un video di TikTok spiegando che “se non capisci il coreano non hai davvero guardato lo stesso spettacolo“, ha detto in un tweet di giovedì. “Il dialogo è stato scritto così bene e non ne è stato preservato nulla”.

Riferendosi al personaggio “gangsterHan Mi-nyeo (interpretato da Kim Joo-Ryoung), Mayer ha detto che il suo dialogo “viene costantemente confuso“. Youngmi Mayer ha affermato che la traduzione dal coreano all’inglese in “Squid Game” era stata cambiata per il pubblico americano.

Il successo indiscusso della serie, nonostante molto chiaccherato

Squid Game” è stato presentato in anteprima su Netflix il 17 settembre ed è già pronto per essere il più grande successo della piattaforma. La societa’ afferma che la nuova serie coreana potrebbe essere “lo spettacolo piu’ grande di sempre”

Intanto l’hashtag #SquidGame sale a quasi 19 miliardi di video taggati solo su TikTok. E proprio per questo, sembra che un fornitore di banda larga sudcoreano abbia citato in giudizio Netflix per un aumento del traffico nel paese, i cui benefici sarebbero visti solo da Netflix e non dalla società che facilita la trasmissione dello spettacolo.

Infine, è arrivata la notizia che un imprenditore sudcoreano e’ stato bombardato da migliaia di chiamate e messaggi perché gli autori e i produttori dello show hanno usato un numero di telefono reale durante una delle scene. Netflix e Cyron Pictures hanno detto che stanno lavorando per risolvere la questione.