blank

Stiamo assistendo ad una vera e propria rivoluzione nell’ambito del mondo tecnologico, e una delle sue principali coordinate riguarda il miglioramento delle velocità di connessione. Lo abbiamo visto con l’avvento del 5G, ancora in fase di diffusione sul territorio italiano ed europeo, e da qualche mese con il nuovo standard Wi-Fi 6 o anche 802.11ax. Rispetto alla generazione precedente i miglioramenti sono stati tali da rappresentare un vero e proprio salto generazionale, non tanto sotto il profilo della velocità, migliorata ovviamente, ma piuttosto nella stabilità della connessione, in una maggiore distanza di funzionamento a parità di segnale e nell’impiego di nuovi dispositivi in grado di annullare la latenza del segnale del Wi-Fi 5, rendendo il nuovo standard adeguato per ambiti professionali e per gaming anche rispetto alla connessione diretta tramite LAN.

blank

E questo nuovo router Wi-Fi 6 Plus Huawei AX3 rende finalmente disponibile la nuova tecnologia ad un prezzo adatto a tutti, con tante funzioni uniche nel suo genere e davvero molto interessanti sia per un ambito domestico che un po’ più professionale.

blank

 

Unboxing

All’interno della scatola viene fornito il Router assieme ai seguenti accessori: manuale di prima installazione e garanzia, alimentazione con presa europea e cavo RJ45 bianco da circa 1 metro di lunghezza. Il packaging è curato e realizzato interamente in cartone (con un occhio all’ambiente), in linea con lo stile del prodotto, imballato in maniera tale da essere facilmente scartato, aperto e configurato.

 

Design

Per questo prodotto Huawei ha scelto una linea minimale, con una rifinitura bianca opaca molto curata e dalle ottime rifiniture. Sembra senza dubbio un device top di gamma sia nel prezzo che nelle funzionalità. La parte superiore del router possiede il logo Huawei inciso e un tasto dedicato al pairing rapido di nuovi dispositivi: alla pressione si sente distintamente un click e il feeling è adeguato, anche se non eccellente. Le quattro antenne da 2,5cm di larghezza ciascuna si sollevano posizionandosi in maniera perpendicolare al router in verticale, con un’altezza raggiunta di 15,8cm.

blank

Qualora abbiate poco spazio e la necessità di posizionare il router in uno spazio più basso dell’altezza indicata, potrete in ogni caso alzarle di meno e diminuire così l’altezza complessiva del router o addirittura tenerle chiuse, riducendo la copertura in mq del prodotto, ma ottenendo un device più compatto e maneggevole. Il sistema di apertura e chiusura delle antenne è ottimo, stabile e sicuro, con un piccolo scatto sulla parte finale delle corsa che le mantiene in posizione ancora meglio.

blank

Sulla parte anteriore Huawei ha posizionato un piccolo led di stato, che indica la modalità di funzionamento del router, con diversi colori disponibili. Ai lati sono presenti delle piccole griglie con il compito di favorire la dissipazione del calore che proviene dall’interno, mentre sul lato posteriore troviamo le varie connessioni: alimentazione, WAN (RJ45), LAN1, LAN2, LAN3, tasto di reset e tasto power. Infine, sul lato inferiore quattro piedini in gomma che mantengono saldamente in posizione il router su tutte le superfici. Poco più di 15cm la profondità del prodotto con le antenne chiuse, e più o meno lo stesso (questione di millimetri) con le antenne aperte, mentre la larghezza è di 22,5cm; il peso di 370g. Il cavo di alimentazione è bianco come il router e presenta una lunghezza di 1,5m.

blank blank

 

Specifiche tecniche

Prima di cominciare a vedere nello specifico le varie caratteristiche del device, ecco qui di seguito la lista delle principali specifiche tecniche del dispositivo:

  • Modalità: 802.11ax/ac/n/a 2 x 2 & 802.11ax/n/b/g 2 x 2, MU-MIMO
  • Rete: velocità di rete wireless fino a 2,976 Mbps (2.4 GHz: 574 Mbps; 5 GHz: 2,402 Mbps)
  • Supporta: Huawei Share (Tap to Connect), Huawei HiLink & 802.11v protocol, IPv4 / IPv6, PPPoE / DHCP / static IP address / Metodi di connessione Bridge WAN, Wi-Fi timer, Guest Wi-Fi, Device speed limiting, MAC address filter, Parental control, VPN pass through, DMZ / virtual server / HUAWEI AI Life App
  • WAN: 1 porta Ethernet da 10/100/1,000 Mbps
  • LAN: 3 porte Ethernet da 10/100/1,000 Mbps 
  • Sicurezza: TrustZone Security, Anti-brute force algorithms, WPA3, Firewall, DMZ, PAP / CHAP, DMZ / DoS attack protection
  • CPU: Gigahome Dual-core 1.2 GHz

 

Caratteristiche tecniche e prestazioni

Wi-Fi 6 Plus: si tratta davvero di una tecnologia più avanzata rispetto al semplice Wi-Fi 6 o è solo una trovata di marketing per i prodotti Huawei? In realtà la nuova dicitura che aggiunge il Plus è stata raggiunta tramite un accordo con il Wi-Fi Alliance, che ha permesso a Huawei di sviluppare e indicare i propri prodotti in questo modo. Le differenze ci sono e riguardano principalmente due diversi ambiti: il primo di questi ambiti è la sinergia che l’azienda cinese sta cercando di creare in maniera sempre più spinta, come a voler creare un vero e proprio ecosistema stile Apple che porta gli utenti a scegliere prodotti dello stesso marchio per avere dei vantaggi nell’utilizzo. La scelta di inserire al suo interno un chip Gigahome Dual Core da 1.2GHz ha creato la possibilità di sfruttare e implementare il segnale dei chip Wi-Fi proprietari presenti all’interno dei device Huawei o Honor in grado di supportare il Wi-Fi 6. Ovviamente anche tutti gli altri dispositivi con supporto al Wi-Fi 6 di ultima generazione funzioneranno alla perfezione, ma i device del mondo Huawei potrebbero avere qualche piccolo vantaggio nella gestione del segnale. Il secondo ambito riguarda la potenza del segnale, migliorata di ben 6db e in grado di superare più facilmente ostacoli come pareti e pavimenti. Inoltre, mentre i normali router Wi-Fi 6 operano su un segnale di banda 20MHz, AX3 è in grado di raggiungere una banda da 2MHz, rendendo il segnale più stabile a lungo raggio ed eliminando la probabilità di captare falsi segnali.

blank

In termini di connessione, abbiamo a bordo una connettività dual band con supporto a MU-MIMO: in questo caso la larghezza di banda massima raggiungibile dal router è di 2976Mbps, laddove le due antenne 2.5GHz supportano una velocità massima di 574Mbps e le due antenne da 5Ghz invece 2402 Mbps. Come ben risaputo infatti, la banda dei 2.4GHz possiede un raggio ampio, ma una velocità mediocre, mentre la banda dei 5GHz possiede una velocità incredibile con un raggio decisamente inferiore alla 2.4GHz. Inoltre, la possibilità di sfruttare la banda 160MHz ultra larga riesce a fornire delle velocità di trasmissione dei dati incredibile: ovviamente una banda di questo tipo potrà essere sfruttata a distanze ravvicinate, poiché più ci si allontana dal modem e più si rischia di trovare interferenze.

blank

 

Test

Purtroppo la nostra rete non possiede una velocità tale da garantire delle velocità impressionanti, come quelle supportate dal prodotto, per questo motivo procederemo con una comparazione con altri prodotti a nostra disposizione, soprattutto sul versante del range di connessione e perdita di velocità. Dalle prove realizzate con smartphone e laptop, con e senza supporto a Wi-Fi 6, i risultati ottenuti sono stati molto vari: hanno evidenziato le sostanziali differenze in base al modulo installato dal dispositivo di ricezione e anche la maggiore integrazione dei dispositivi Huawei, con Huawei P40 Pro, si è dimostrata effettiva e perfettamente rispondente alla descrizione del prodotto.

blank blank blank

A distanza ravvicinata la differenza tra un classico Modem/router fornito assieme all’abbonamento di casa (senza Wi-Fi 6) è stata minima, ovviamente sempre considerando la connessione “lenta” utilizzata per i test. Con l’aumento della velocità disponibile dal provider le differenze sarebbero decisamente più accentuate, soprattutto sfruttando una Fibra 1Gbps o 2Gbps. Ma la reale differenza si nota a distanze più cospicue e con ostacoli tra il router e il dispositivo di ricezione: la connessione è rimasta sostanzialmente costante e di pochissimo inferiore rispetto a distanze più ravvicinate, al contrario invece del modem classico con Wi-Fi 5 o anche rispetto a Eero 6 con Wi-Fi 6.

 

Huawei AI Life App

Per la gestione completa del dispositivo, Huawei ha integrato la sua già famosa app AI Life, con la quale interagire con tutto l’ecosistema di dispositivi, dai router fino agli auricolari. La configurazione del modem è estremamente semplice e non ci vorranno più di 5 minuti per collegarlo alla corrente e renderlo funzionante. Dalla Home dell’applicazione è possibile avere una panoramica completa dello stato di connessione, della velocità di download e upload in tempo reale e di altre opzioni, come ad esempio il numero di dispositivi connessi alla rete, la possibilità di gestire il Wi-Fi per gli ospiti o anche avviare lo strumento di diagnosi della rete.

Addentrandosi nelle impostazioni ci accorgiamo che le possibilità di personalizzazione dell’esperienza sono ottime: gli aggiornamenti disponibili con un solo tap forniscono sempre l’ultimo sistema disponibile per gestire al meglio il prodotto (attualmente la versione è 10.0.5.33); presente anche la funzione HiLink, che ci permette di collegarlo ad una rete di dispositivi supportati da Huawei. Passando alle impostazioni di rete vere e proprie sono tre i menù di riferimento: il primo riguarda la gestione del Wi-Fi, dal quale possiamo gestire nome, password, intensità del segnale (basso, medio, massimo), la qualità del Wi-Fi, WPS, disattivazione del Wi-Fi programmato e rete Wi-Fi 5 di backup. Nel secondo menù è possibile gestire il tipo di connessione tra DHCP o PPPoE a banda larga, o anche configurare una rete e connessione IPv6. Infine, nell’ultimo menù si possono gestire il riavvio del dispositivo, l’indicatore a led luminoso e anche il fuso orario predefinito. Completa e perfettamente funzionante l’app, senza bug o problemi di sorta, con traduzioni eseguite meticolosamente senza errori.

 

Interfaccia Web

Anche in questo caso, così come per l’app su smartphone, l’interfaccia web presenta una grafica pulita e moderna che permette all’utente di gestire completamente il router fin nei minimi particolari. Le impostazioni sono praticamente le stesse dell’app, con qualche piccola informazione aggiuntiva, ma con una schermata ampia e ben organizzata usufruibile persino da pc. Vi basterà accedere inserendo la password del router all’indirizzo 192.168.3.1 per visualizzare tutte le impostazioni.

 

Conclusioni e prezzo

Sui prezzi, soprattutto a causa degli street price, difficile analizzare con chiarezza la situazione. AX3 Dual Core costa di listino 79,90€, mentre il modello Quad Core con supporto a NFC 99,90€. Tuttavia nel momento in cui stiamo scrivendo, i prezzi ufficiali su Amazon sono di 61€ per il dual core e 44€ per il quad core. Difficile consigliare questo modello rispetto al quad core, che possiede appunto un chipset più potente e una capacità di pairing veloce con NFC. La velocità di connessione è la stessa e la qualità costruttiva anche: se pensate che l’NFC possa risultare inutile per le vostre esigenze e se il modello Dual Core dovesse costare meno del Quad Core, allora potete tranquillamente acquistarlo senza pensarci troppo risparmiano qualche decina di euro. Ma allo stato attuale dei prezzi (che vi ricordo possono cambiare in ogni momento) la scelta migliore per rapporto qualità prezzo è il modello Quad Core a 44€, un prezzo stracciato per una qualità e una velocità davvero superiori alla concorrenza, in particolare se usate dispositivi Honor o Huawei.

blank

Huawei Router AX3 Dual Core Wi-Fi 6 Plus

79€
9.3

Design

9.0/10

Bande

9.5/10

Potenza connessione

9.0/10

Interfaccia app e web

10.0/10

Prezzo

9.0/10

Pro

  • Design minimale
  • Ultimi standard per Wi-Fi 6 Plus
  • App eccellente
  • Prezzo ultra-competitivo
  • Connettività oltre 2Gbps

Contro

  • Street price poco conveniente
  • Modello superiore costa meno
  • No NFC per pairing rapido